Connect with us

Basket

Super Oluic non basta alla Vasto Basket: la capolista Foligno espugna il PalaBcc

Published

on

Altro trentello per il gigante serbo ma gli umbri si sono imposti dopo essere stati sotto di 15. In settimana potrebbero esserci novità, domenica si chiude il 2019 a Perugia

Goran Oluic ha detto 33 per la seconda giornata consecutiva ma alla Generazione Vincente la prova monstre del lungo serbo non è bastata. Nonostante il vantaggio di quindici punti i vastesi, nell’undicesima giornata della C Gold, sono stati sconfitti dalla capolista Foligno vittoriosa al PalaBcc 69-74.

La partita – I vastesi di coach Ambrico partono forte e trascinati da super Oluic e i canestri di Ucci e Paul scappano subito sul 12-6. Il gigante serbo è indemoniato, segna da ovunque, Foligno sotto canestro sbaglia tanto e il primo quarto vede i vastesi comandare con dieci punti di vantaggio (21-11). Stessa storia anche a inizio secondo periodo con Oluic immarcabile e accompagnato dalle bombe di Peluso, Marino e Di Tizio che fanno schizzare i vastesi sul +15 (35-20). Gli umbri però non mollano e pian piano si rifanno sotto, trascinati da Raupys e Mariotti firmano un parziale di 0 a 10 che porta le squadre negli spogliatoi sul 35-30. Al rientro dopo il riposo lungo la capolista Foligno continua a spingere forte, i falli per Vasto sono un problema, Mariotti infila cinque punti per la parità (35-35) e poi con i canestri di Donati e Tosti gli ospiti volani fino al +8 (40-48). La bomba di Anastasi vale il +9 (50-52) e sul finire di periodo c’è Peluso che accorcia ancora per il 52-59 che chiude la mezzora.

Ottima anche la prova di ‘Gio Gio’ Peluso

Nel terzo e decisivo quarto c’è un ‘Gio Gio’ Peluso in grande spolvero, Foligno continua ad andare a canestro anche grazie ad alcune chiamate rivedibili (eufemismo) della coppia arbitrale ma il giovane vastese piazza la tripla del meno cinque (58-63). Oluic accusa un fastidio, esce ma dopo le cure del caso torna in campo e piazza i soliti canestri che lasciano sempre a cinque i punti di vantaggio con gli ospiti che si affidano a Raupys. Dai liberi i vastesi inciampano in una serata no ma l’uno su due di Oluic vale il meno quattro (63-67), il trentunenne serbo scollina per la seconda giornata il trentello personale e da sotto firma il 65-67 a centodieci secondi dalla fine. Foligno però dice l’ultima parola, prima due liberi, poi è mortifera la bomba di Rath, gli umbri si impongono 69 a 74.

Seconda sconfitta consecutiva al PalaBcc per i biancorossi che restano fermi a quota 12 in classifica al contrario di Foligno che continua a mantenere il primo posto. Dopo tre sconfitte nelle ultime quattro giornate la Generazione Vincente Vasto Basket ha l’obbligo di reagire, in settimana potrebbero arrivare novità ma bisognerà chiudere il 2019 con una vittoria, ecco perché a Perugia, in casa del Valdiceppo non si potrà sbagliare.

GENERAZIONE VINCENTE VASTO BASKET – LUCKY WIND UBS FOLIGNO BK: 69-74 (21-11; 35-30; 52-59)

GE.VI. VASTO BASKET: Ucci 8, Marino 3, Lovatti 3, Oluic 33, Paul 6, Di Tizio 5, Peluso G. 11, Delle Donne ne, Marchesani ne, Maggi ne, Peluso A. ne. Coach: Ambrico

L.W. UBS FOLIGNO BAKSET: Tosti 5, Rath 10, Mariotti 16, Raupys 19, Karpuk 6, Guerrini 2, Anastasi 8, Baldinotti ne, Mazzoli ne, Donati 8, Marani ne. Coach: Pierotti Paolo

Arbitri: Renga e Di Tommaso

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it