Connect with us

Calcio

Super Vastese: la cinquina è servita, Nerostellati kappaò

Published

on

29/10/2017 – Nel primo tempo decisiva la doppietta del difensore Viscardi, nella ripresa Leonetti e Cristaldi hanno completato l’opera. Mercoledì infrasettimanale a Monte San Giusto da secondi in classifica

Antony Viscardi

Viaggia senza soste il treno biancorosso con destinazione secondo posto. Un’altra vittoria nella nona giornata del girone F, la quinta consecutiva di una Vastese capace di espletare la pratica Nerostellati già nel primo tempo grazie al sorprendente protagonista di giornata, il centrale difensivo Antony Viscardi buttato nella mischia al  posto dell’infortunato Bagaglini e decisivo con una splendida doppietta nei primi venti minuti di gioco. Con la strada in discesa i vastesi si sono divertiti anche nella ripresa gonfiando il bottino con Leonetti e il rigore di Cristaldi per il 4 a 0 finale.

La gara – Il tecnico Gianluca Colavitto deve rinunciare in extremis a Bagaglini fermato nel finale della rifinitura da un problema alla schiena. Al suo posto c’è Viscardi che come vedremo sarà grande protagonista del match. Al suo fianco c’è Amelio con i tre under a completare il pacchetto difensivo, Camerlengo tra i pali insieme a Iodice e De Chiara a formare una linea difensiva tutta campana. A centrocampo rientra De Feo dopo aver scontato il turno di squalifica per ricomporre il terzetto con i ventiduenni Stivaletta e Pizzutelli. Al centro dell’attacco rientra dall’inizio Cristaldi supportato da capitan Fiore e Leonetti. I pratolani arrivano all’Aragona con zero vittorie all’attivo e un attacco a secco da 400 minuti, mister Di Marzio(squalificato e seduto in tribuna) punta in avanti sull’ex San Salvo Rosario Di Ruocco e nel suo 433 a centrocampo trovano spazio gli esperti Censori e Vitone.

Già al quinto minuto la Vastese potrebbe sbloccare il match, Cristaldi a centro area fa la sponda per l’accorrente Fiore che da due passi non riesce a superare l’estremo Parente. Passano due minuti e i biancorossi trovano il vantaggio, ‘schemino’ su punizione, palla a centro area per la testa di Cristaldi sul quale si oppone l’estremo neroverde con un miracolo, nulla può sull’incornata di Antony Viscardi al suo primo gol in biancorosso. I Nerostellati reagiscono affidandosi a Kone che serve Bruni ma il centravanti ospite spara alto. Suo anche il successivo colpo di testa che non impensierisce Camerlengo sempre attento. I biancorossi sono in totale controllo e a metà del primo tempo servono il bis, ancora con Viscardi, giornata da ricordare per il ventunenne centrale difensivo, esce vittorioso dopo alcuni batti e ribatti dal limite batte di nuovo Parente.

Due gol di vantaggio alla Vastese per l’assoluta tranquillità non bastano pur trovandosi di fronte un Nerostellati con poche idee, ed ecco che appena fuoriusciti dagli spogliatoi arriva il terzo gol. Fiore ubriaca di finte il dirimpettaio Di Rosa, cross al bacio per la testa di Leonetti, spizzata vincente e match blindato con quaranta minuti d’anticipo. Gli ospiti ci provano con un paio di punizioni di Censori dal limite ma non inquadra mai lo specchio della porta, clamorosa però è l’occasione che lo stesso Censori si divora dopo un’ora di gioco, servito da Di Ruocco sulla linea di porta spara alto sopra la traversa. In campo aperto i biancorossi sono devastanti, capitan Fiore viene atterrato in area da Del Gizzi, il fischietto marchigiano non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri va Cristaldi che spiazza Parente e cala il poker. Nel finale altre occasioni per Cristaldi, De Chiara, Iarocci e Colitto ma Parente ha evitato altri guai per i pratolani.

Quinto successo di fila per raggiungere quota 19 in classifica, superare contemporaneamente Castelfidardo e Campobasso e volare al secondo posto in compagnia della Vis Pesaro a meno tre dal Matelica primo della classe. Tempo per godersi il magic moment  non c’è, mercoledì 1 novembre infrasettimanale in casa della Sangiustese, la Vastese non ha alcuna intenzione di fermarsi, nelle Marche andrà a caccia della sestina vincente.

VASTESE – NEROSTELLATI: 4 – 0

Reti: 7’pt e 21’pt Viscardi, 4’st Leonetti, 22’st Cristaldi su rigore

VASTESE: Camerlengo, Iodice, De Chiara, De Feo(13’st Iarocci), Amelio, Viscardi, Stivaletta(18’st Bittaye), Pizzutelli(24’st Lucciarini), Cristaldi, Fiore(37’st Colitto), Leonetti(31’st Di Pietro). A disposizione: Coppola,  Casciani, Napolitano, Alberico. All. Colavitto

NEROSTELLATI: Parante, Valente, Del Gizzi, Vitone, Giallonardo, Censori, Bruni(11’st Cicconi), Pacella, Di Ruocco(24’st Ponticelli), Kone, Di Rosa. A disposizione: Capone, Di Ciccio, Rossi, Iacobucci, Puglielli, Di Cerchio, Donatangelo. All. Pulsone (Di Marzio squalificato)

Arbitro: Emanuele Bracaccini di Macerata (Fresa di Battipaglia e Russo di Torre Annunziata)

Note: Spettatori: 700; Ammoniti: Valente, Del Gizzi(N), Pizzutelli(V); Recupero: 0’ e 5′.

[Galleries 86 not found]

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it