Connect with us

Calcio

Teramo, a Catanzaro arriva la prima sconfitta

Published

on

Nonostante il primo ko in campionato, la squadra di Paci rimane nelle zone alte della classifica

In Calabria contro il Catanzaro, il Teramo subisce la prima sconfitta dopo un match difficile in cui la squadra di mister Paci non ha offerto la sua miglior prestazione. Lo stesso allenatore è intervenuto nel post-partita per commentare il ko.

Sorpreso dalla brillantezza del Catanzaro?

Loro hanno retto fisicamente perché volevano portare a casa la partita. Quando sono passati in vantaggio hanno preso fiducia. Non abbiamo fatto una prestazione di altissimo livello e per vincere serviva farlo. Questo ko fa parte del percorso di crescita. Bisogna maturare per arrivare a queste partite con lucidità.

Dove iniziano i meriti del Catanzaro e finiscono i demeriti della sua squadra?

Il Catanzaro è una squadra forte ma noi possiamo competere contro di loro. Oggi la prestazione non è stata all’altezza però è normale per il nostro percorso e questo ci farà capire che è importante la mentalità con cui affronti queste partite.

Come commenta gli episodi negativi?

Ѐ giusto farsi sentire, magari se avessimo avuto un episodio a favore la partita sarebbe potuta cambiare a nostro favore. Noi però dobbiamo maturare per affrontare al meglio queste partite e lo possiamo fare con l’equilibrio e il lavoro, partendo già da domani.

Come può incidere questa sconfitta sul gruppo?

Io rimango equilibrato come sempre, abbiamo affrontato una grande squadra e noi dobbiamo continuare a rimanere concentrati sulla nostra filosofia. I ragazzi hanno carattere ma bisogna dimostrarlo sempre, oggi è mancato un po’.

Un giudizio sul reparto offensivo.

Non è un discorso di singoli ma di maturità della squadra. Oggi abbiamo dimostrato di essere un po’ indietro però non è detto che queste partite le perderemo. Io mi soffermo sul collettivo più che sui singoli.

Rispetto a Bari qual è la stata la differenza maggiore?

La differenza è stata che a Bari abbiamo dimostrato più carattere e coraggio. Oggi siamo sembrati un po’ timorosi nella gestione della palla ma sono sicuro che arriveremo ad avere quella maturità come lo sono sulla qualità dei ragazzi che non cambierei con nessuno. Con un po’ di tempo arriveremo a giocare queste partite con il piglio giusto.

Il Teramo, dopo questa sconfitta, rimane comunque in ottima posizione, a 7 punti dal Ternana primo che però a 2 partite in più degli abruzzesi. 

La prossima sfida è contro il Catania al “Bonolis” domenica 15 novembre alle ore 14 (diretta disponibile su RaiSport).

Davide Baglivo
redazione@vasport.it