Connect with us

Calcio

Teramo, Ilari: “Cerchiamo la svolta contro la Cavese”

Published

on

Insieme all’esterno biancorosso, hanno parlato anche Tentardini e l’attaccante Gerbi

Il magro bottino di 3 punti in 4 gare rappresenta sicuramente un momento non brillante per il Teramo di mister Paci che più volte ha predicato calma nei giudizi e tranquillità. Gli abruzzesi, ancora terzi in classifica, nell’ultimo periodo hanno subito qualche gol di troppo rispetto alle prime giornate di campionato, quando la difesa mostrava una certa solidità, mentre è evidente come il problema dei pochi gol fatti rispetto alle tante occasioni create stia facendo lasciare qualche punto per strada alla squadra.

Chi nel Teramo non ha problemi sotto questo punto di vista è Carlo Ilari; l’esterno è il capocannoniere biancorosso con 5 reti, gli ultimi suoi 2 gol, datati 31 ottobre, valsero al Teramo l’ultima vittoria fuori casa. Ilari è stato protagonista nella consueta conferenza stampa infrasettimanale del Teramo insieme a due suoi compagni di squadra: il giovane attaccante Gerbi e Tentardini. Il primo ha giocato molto poco soprattutto a causa di qualche problema fisico mentre il terzino sinistro ha giocato sempre in campionato; come lui solo il portiere Lewandowski e il capitano Arrigoni.

Il primo a parlare è stato proprio Tentardini che si è detto contento della fiducia che ha il mister nei suoi confronti dato l’alto utilizzo da parte sua. Non è mancata ovviamente una domanda sul momento della squadra e sul prossimo avversario, la Cavese: “Il Teramo è sempre quello. Qualche episodio non ci è girato bene ultimamente e se non facciamo il Teramo andiamo in difficoltà. Tenere un ritmo alto non è facile e nonostante questo non abbiamo mai fatto una prestazione deludente, esclusa la Ternana” – ha poi continuato il terzino biancorosso – “la Cavese ha fatto gli stessi punti nostri fuori casa. Sarà un avversario fastidioso da non prendere sotto gamba”. Su un suo sogno per questa stagione: “Speriamo di arrivare tra le prime 3 per riscattare lo scorso anno poi personalmente spero di fare un gol”.

Il secondo ad intervenire è stato Carlo Ilari che ricorda una dichiarazione fatta qualche tempo fa: “Avevo detto che nel momento di difficoltà saremmo dovuti essere ancora più bravi. Dobbiamo continuare a lavorare per migliorarci e limare i difetti. Ci stiamo concentrando sulla finalizzazione, lavoriamo per essere più offensivi in partita”. Anche lui ovviamente si è soffermato sul momento della sua squadra: “Nel primo tempo della scorsa partita siamo stati il Teramo delle prime giornate; è normale che ci sia meno brillantezza ma dobbiamo trovare la svolta per ritornare sul nostro cammino”. Infine una considerazione sul rinnovo di contratto e sul suo bottino di gol personale: “La mia volontà è quella di restare a Teramo, è la mia priorità. Sono sereno perché al momento opportuno valuteremo tutti insieme. Non bado troppo ai gol, l’importante è il risultato e la classifica della squadra. Voglio tornare presto al gol per aiutare il Teramo”.

L’ultimo in “lista” è stato il giovane attaccante Erik Gerbi che ha subito chiarito come lui si senta bene e che speri di essere chiamato in causa il prima possibile per aiutare la squadra. Ovviamente, essendo lui una punta, non poteva mancare una domanda sulle poche reti fatte dal suo reparto e su che tipo di attaccante lui sia: “Non stiamo trovando la via del gol ma stiamo lavorando in allenamento per questo. Penso che sia solo questione di tempo. Mi piace attaccare la profondità ma se serve aiuto la squadra a salire. Preferisco avere dietro un trequartista a supporto ma anche con un’altra punta mi trova bene; su quello decide il mister”. Infine un pensiero sulla prossima partita: “Non sentiamo il peso di vincerla a tutti i costi ma non dobbiamo assolutamente fermarci adesso”.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it