Connect with us

Calcio

Teramo, Mister Paci: “Chiudere l’anno al 3° posto sarebbe meraviglioso!”

Published

on

L’allenatore biancorosso ha presentato l’ultima partita del 2020 per la sua squadra

Il disco è sempre quello a Teramo: spezzare la serie di pareggi consecutivi che ormai dura da 4 partite. Così l’ultima trasferta di questo 2020 in Puglia contro il Bisceglie diventa l’occasione migliore per mettere le basi di una ripartenza per il prossimo anno. I nerazzurri sono un avversario in evidente difficoltà con 5 sconfitte nelle ultime 5 gare così, nonostante la tranquillità che traspare dall’ambiente teramano e persa la chance di battere la Cavese fanalino di coda, la possibilità di ritornare a vincere e magari sbloccare l’attacco biancorosso diventa quasi un obbligo per gli uomini di Mister Paci in Puglia.

Nella conferenza pre gara l’allenatore biancorosso ha prima di tutto confermato che Lasik e Diakite sono recuperati; esprimendo molto felicità per questa data l’importanza di questi due giocatori per la costruzione della sua squadra. Successivamente ha risposto a cosa significherebbe chiudere l’anno al 3° posto, non dimenticandosi però che domani ci sarà un avversario da affrontare: “Chiudere al 3° posto sarebbe meraviglioso per tutti però domani c’è il Bisceglie da affrontare. Dovremo essere bravi ad adattarci al campo di gioco e cercare di non perdere la nostra identità come successo contro la Cavese ad un certo punto. Conterà molto l’atteggiamento e la mentalità nell’affrontare l’avversario”.

Mister Paci ha poi spiegato il clima che si respira all’interno dello spogliatoio in questo momento: “C’è un po’ di delusione per questi pareggi ma non siamo depressi. Vedo i ragazzi vogliosi di tornare a vincere, ovviamente dispiace non vincere ma la squadra non ha mai mollato nelle scorse partite; altre avrebbero potuto anche perdere in quelle situazioni”.

Ritornando poi sul match di domani: “Dovremo adattarci all’avversario; questa deve essere una qualità. Chiederò mentalità ai miei ragazzi perché sarà una partita difficile in cui dobbiamo essere bravi a mettere sotto gli avversari. Le partite contro squadre in difficoltà spesso sono le più difficili”.

Infine l’allenatore biancorosso ha parlato della lotta nelle posizioni alte della classifica e dei giovani che stanno trovando spazio nella sua squadra: “La squadra ha grande potenziale. Se andiamo al massimo, se manteniamo attenzione alle partite, quel fuoco non avremo problemi a giocarcela con tutte le squadre. In questa stagione abbiamo un’opportunità unica” – ha poi concluso – “Siamo gli unici a giocare con tanti giovani tra le prime sei e questo è un merito. Detto questo non è importante l’età perché va in campo chi è bravo e dà il massimo”.

Domani, 23 dicembre ore 15, il Teramo farà visita al Bisceglie per l’ultimo appuntamento del suo 2020 in Serie C.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it