Connect with us

Calcio

Teramo, mister Paci: “Vogliamo vincere per credere in un gran finale di stagione”

Published

on

I biancorossi ritornano al “Bonolis” dopo la trasferta contro la Juve Stabia

Il Teramo si prepara alla partita contro la Paganese ancora in un periodo non positivo a livello di risultati, solo una vittoria in 15 gare. Un bottino molto povero anche se nella maggior parte delle partite la squadra ha offerto delle buoni prestazioni, come l’ultimo pareggio contro la Juve Stabia, ma è quasi sempre mancato quel qualcosa in più per vincere. Ora però serve ritornare alla vittoria con maggiore continuità per non far si che i tre punti ottenuti contro il Bari non siano stati un caso. 

La Paganese, sulla carta, è un avversario assolutamente alla portata dei biancorossi settimi in classifica. I campani infatti sono in zona playout con 23 punti ma arrivano a questo match con 8 punti in 4 gare, ultimo il pareggio contro il Catania. All’andata un gol negli ultimi minuti di Ilari, doppietta per lui, aveva permesso al Teramo di ottenere i tre punti ma la trasferta di Pagani è anche stata l’ultima vittoria fuori casa per i diavoli, datata 31 ottobre. 

Nella conferenza pre-partita ha parlato mister Paci che ha subito presentato la gara contro la Paganese:
Mi aspetto una partita complicata e difficile contro una squadra che è in super forma. L’ho vista giocare e combatte contro squadre da zona playoff nonostante la classifica. Ogni settimana cerchiamo di migliorare, specialmente la fase offensiva al di là dell’avversario. Loro giocano con il 3-5-2 e sappiamo come affrontare le squadre con quel modulo”.

Sulla difficoltà che ha la squadra fuori casa:
Fuori casa, anche l’anno scorso, la squadra fa fatica. Penso che questo sia un problema caratteriale anche se allenandosi qua penso che i ragazzi siano abituati a questo terreno. A Castellammare abbiamo giocato bene e sono molto positivo per domani”.

Sugli indisponibili:
“Domani probabilmente non faremo minutaggio. Sono assenti per domani Di Matteo, Lasik, Minelli e Valentini più Viero, Cappa e Birligea che dovrebbero ritornare la settimana prossima” – sul rientrante Mungo – “Mungo sta bene ed è disponibile per domani. Contiamo molto su di lui”.

Dopo la partita contro la Juve Stabia:
Aver fatto una bella prestazione contro la Juve Stabia ci ha dato entusiasmo. I ragazzi sono molto concentrati e vogliono finire bene il campionato avendo pochissimo margine di errore per fare un finale di stagione importante. Sono convinto che i ragazzi siano affamati nel raggiungere un risultato importante”.

Il mister è ritornato sulla Paganese successivamente:
“Loro faranno la partita della vita perché vogliono salvarsi. Noi abbiamo bisogno della vittoria anche se non sarà facile. Questa è un’opportunità e vogliamo vincere perché ci ridarebbe entusiasmo per credere in un grande finale”.

Sulla pressione che ha la squadra:
“Abbiamo giocatori che sanno gestire la pressioni quindi penso che siano altri gli aspetti che ci abbiano limitato nell’ultimo periodo nonostante qualche prestazione di alto livello. Abbiamo nelle corde le potenzialità di vincere come dimostrano le vittorie contro Bari, Palermo e Foggia”.

Sul futuro della squadra e sul suo:
“Questa squadra ha grandi margini di miglioramento soprattutto in fase offensiva. C’è bisogno di tempo perché abbiamo tanti giovani. Non è facile costruire una squadra “perfetta” e credo in questo progetto che ha bisogno di più tempo, almeno un’altra stagione”.

Il Teramo giocherà domani, domenica 28 febbraio, contro la Paganese alle ore 17.30 al “Bonolis”.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it