Connect with us

Calcio

Teramo, Paci: “Clima ottimo, siamo carichi!”

Published

on

Le parole dell’allenatore biancorosso nella conferenza pre partita

Il Teramo è chiamato a centrare la vittoria nella sfida di questa domenica in casa della Turris anche se in casa biancorossa a tenere banco è il caso Piacentini; fuori dai convocati delle partite ufficiali per il mancato rinnovo di contratto in scadenza il prossimo giugno.

Sarà una sfida complicata per gli abruzzesi che sono chiamati a vincere dopo il digiuno di tre partite senza vittoria mentre fuori casa non vincono dalla notte di halloween contro la Paganese. La Turris, prima della sconfitta contro il Catanzaro dello scorso turno, aveva ottenuto una serie di tre pareggi consecutivi contro Foggia, Juve Stabia e Catania interrotta dalla prestigiosa vittoria in casa del Palermo per 1-0. Fortunatamente per gli uomini di Paci, gli avversari in casa stanno facendo fatica ad ottenere i tre punti dato che l’ultima vittoria risale al 7 ottobre contro la Viterbese. Vedremo quali delle due squadre riuscirà ad interrompere il proprio personale digiuno.

Alla vigilia del match la prima domanda per mister Paci non poteva che essere su Piacentini: “è una decisione societaria e non entro in quelle dinamiche perché le rispetto. Ho comunque tanti ragazzi validi” – sul possibile effetto domino – “spero che ci siano meno problemi possibili per quanto riguarda il mercato”.

Sulla formazione l’allenatore biancorosso come sempre non ha dato tante indicazioni: “Trasciani potrebbe essere della partita, domani cercherò di mettere la miglior formazione possibile per affrontare la Turris. A livello di interpretazione faremo qualcosa di diverso mentre sul piano tattico no; mi adatto ai giocatori a disposizione”.

Paci si è poi soffermato su ciò che si aspetta dalla partita e su quello che la squadra dovrà fare: “Sarà una partita insidiosa per entrambe. Loro sono molto bravi nelle ripartenze e questo spiega il loro miglior rendimento fuori; dovremmo essere corti per non concedergli spazi” – ha continuato il mister – “quando difendono bassi concedono qualche spazio sul lato debole con il loro centrocampo a 3. Dobbiamo migliorare sull’approccio e quindi domani partire aggressivi dato che abbiamo lavorato su questo. Siamo carichi, per noi questa è un’opportunità”.

Infine un pensiero sul clima spogliatoio e sulle aspettative della squadra: “Ti dico la verità: il clima all’interno dello spogliatoio è meraviglioso. Penso sia un problema di aspettative; all’inizio del campionato erano troppo basse per il potenziale della squadra e ora c’è il problema opposto. L’ambiente deve essere molto felice di quanto fatto dalla squadra perché stiamo tirando fuori il massimo”.

Domani il Teramo affronterà in trasferta la Turris nel weekend (13 dicembre ore 17.30).

Davide Baglivo
redazione@vasporti.it