Connect with us

Calcio

Teramo, Paci fissa l’obiettivo per la partita: “Rimanere protagonisti della partita”

Published

on

Prima del big match contro la Ternana c’è il Foggia in casa

Neanche il tempo di festeggiare la vittoria contro il Catania che il Teramo si prepara subito a scendere in campo per il turno infrasettimanale, sempre al “Bonolis” contro il Foggia. Ecco le parole di mister Paci alla vigilia del match.

Quali saranno le armi del Teramo contro il Foggia?

Domani riproporremo le nostre armi migliori: aggressività e intensità. La fase difensiva è buona perché tutta la squadra lavora per questo; la nostra forza sarà mantenere queste caratteristiche.

Quali insidie nasconde questa partite?

Nasconde le stesse insidie delle altre partite; è una squadra giovane, aggressiva e di corsa. Ci aspettiamo una squadra che pressa alto, che corre molto e aggressiva. Cercheremo di affrontare le insidie con la solita determinazione. Se giochiamo così possiamo competere con chiunque.

Chi manca?

Solo Lasik e penso che farò 2 o 3 cambi.

Pensa di dare spazio dal 1° minuto a chi non ha ancora giocato dall’inizio?

Le scelte che farò guardano a più elementi tra cui l’equilibrio tattico. Davanti è più facile fare cambi rispetto alla difesa nonostante abbia buoni difensori. I cambi saranno in virtù dell’avversario.

C’è una sfida mentale da affrontare per non pensare alla gara contro la Ternana?

Certo perché è naturale non vivere il momento, pensare a troppe cose. La cosa più importante è il Foggia e spero che non cadremo in questo tranello ma non credo perché ho vista la squadra molto concentrata.

La linea mediana attuale è intoccabile? E Viero può avere un ruolo centrale?

Assolutamente sì ma Federico viene da un infortunio alla caviglia. Lui è stato una perdita importante anche per concedere un po’ di riposo ai due titolari però è ancora un po’ indietro.

Come sta Bombagi?

L’ho visto bene ed è entrato bene l’altra volta. Lui è un giocatore importante e cercheremo di dargli continuità per ritrovare la condizione fisica.

Conosci il mister Marchionni del Foggia?

Non lo conosco ma l’ho studiato. Propone un bel calcio moderno. Ha una buona squadra e sta dimostrando di essere un allenatore importante. Abbiamo studiato il Foggia ma lui non lo conosco.

Cosa intende per equilibrio tattico?

Quando parlo di equilibrio mi riferisco al fatto che quando giochiamo contro squadre che partono da dietro, se giochiamo con due punte, abbiamo difficoltà. Dobbiamo trovare un modo per non far abbassare la squadra e rimanere nel vivo del gioco.

Avete preso accorgimenti per il trequartista?

Non so con che modulo scenderanno in campo ma è un discorso di primo pressing. Quando ci abbassiamo tutti i giocatori che sono tra le linee possono dar fastidio. Dobbiamo rimanere più alti e lavorare bene con gli attaccanti per non correre a vuoto, non subire troppo e rimanere lucidi con la palla. Il principio è essere protagonisti.

A che livello giudichi la maturità della squadra?

Dal punto di vista tattico questo discorso è in continua evoluzione quindi da quel punto di vista ha dimostrato maturità ma si può crescere ancora tanto e le difficoltà che incontreremo più avanti ci faranno crescere ancora di più se rimaniamo umili.

Alla squadra stai chiedendo di sviluppare i tuoi principi di gioco?

Sì perché abbiamo sofferto contro alcune squadre; da parte nostra dobbiamo mettere la squadra nelle migliori condizioni possibili per non correre a vuoto. Cerco di far correre meglio la squadra. Contro alcune squadre siamo stati poco propositivi e quindi cerca maggior freschezza. Se la fase di non possesso ci stanca non posso chiedere lucidità alla squadra. Mi faccio delle domanda per permettere ai ragazzi di correre meglio per essere più protagonisti all’interno della partita. A me interessa giocarsi la partita per vincere.

Sui dati positivi del “Bonolis” e sulla miglior difesa.

Bisogna mantenerli e faccio gli scongiuri (ride). Sono più bravo ad insegnare la fase di non possesso, essendo stato difensore, ma studio per migliorare la fase offensiva.

La partita contro il Foggia è in programma per domani, 18 novembre, alle ore 18.30.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it