Connect with us

Calcio

Teramo, vincere e crescere contro la Vibonese

Published

on

Lewandowski, Bombagi e Lasik presentano la partita di domenica

Archiviato il pareggio per 1-1 contro la Virtus Francavilla, il Teramo ritorna al “Bonolis” per ospitare la Vibonese che viene da una vittoria importante in casa della Casertana. In conferenza stampa sono intervenuti il portiere Lewandowski, Bombagi e Lasik per commentare il momento della squadra e proiettarsi alla sfida di domenica.

Il primo a parlare è stato il portiere polacco che in vista della prossima partita contro la Vibonese, che definisce tosta dopo gli ultimi risultati dei calabresi, parla dell’approccio molle delle ultime due partite che hanno portato al vantaggio avversario; aspetto su cui la squadra sta lavorando per non commettere gli stessi errori. Sul record di imbattibilità casalingo Lewandowski non si mostra particolarmente interessato anche se non nasconde la speranza di mantenere la porta inviolata il più a lungo possibile per il bene della squadra e per far sì che il “Bonolis” rimanga il loro fortino.

Successivamente è intervenuto Bombagi che, in merito alla sua forma fisica, ha dichiarato di sentirsi al 75/80% e di cercare più la condizione fisica migliore che il gol. Anche lui ha parlato del momento della squadra, indicando una naturale mancanza di lucidità nel capire come affrontare il buon approccio degli avversari durante la partita. Un fattore che fa parte del percorso di crescita della squadra secondo il numero 10 che ha poi parlato del rapporto con mister Paci con cui si è trovato bene fin da subito; merito della grande tranquillità che riesce a trasmettere l’allenatore durante gli allenamenti e le partite. Bombagi infine ha parlato della Vibonese, squadra in salute, ma sicuramente alla portata del Teramo che vuole vincere di nuovo in casa.

L’ultimo è stato Lasik che ha parlato del nuovo ruolo di terzino destro in cui dice di trovarsi bene e di divertirsi, anche per merito di Diakite centrale, non nascondendo la preferenza però nel giocare qualche metro più avanti. Lo slovacco, sul momento della squadra, è fiducioso del fatto che usciranno dal momento non troppo positivo e accetta la responsabilità di “guidare” il Teramo, essendo lui uno dei giocatori più esperti. Per Lasik sarà importante non commettere gli stessi errori fatti in precedenza, così la partita contro la Vibonese sarà una buona occasioni per rimettersi subito in carreggiata. Sul lavoro fatto fin ad oggi non ha dubbi che il Teramo stia facendo un grande campionato, meglio dello scorso anno nonostante la squadra sia quasi la stessa.

Come detto in precedenza il Teramo ritornerà al “Bonolis”, dopo due trasferte, per ospitare la Vibonese domenica 6 dicembre alle ore 15.

Davide Baglivo
redazione@vasport.it