Connect with us

Motociclismo

Test MotoGp in Thailandia: progressi per Iannone e la Suzuki

Published

on

Nei test svolti nel fine settimana sul circuito di Buriram in Thailandia, Andrea Iannone e la Suzuki hanno fatto registrare notevoli miglioramenti sul passo gara. Ancora qualche problema sul giro secco. Prossimi test in programma in Qatar dal 1° al 3 marzo.

 

Seconda tornata di test ufficiali per i piloti della MotoGp. Dopo i test di fine gennaio a Sepang, il meglio del motociclismo mondiale si è spostato in Thailandia sul circuito di Buriram per svolgere altri test in vista dell’inizio della prossima stagione. Il circuito thailandese farà il suo esordio quest’anno nel circuito della MotoGp, fino al weekend scorso nessun pilota aveva mai girato sulla pista di Buriram. Andrea Iannone si è ben comportato sul passo gara ottenendo riscontri assolutamente positivi, mentre si sono avuti ancora alcuni problemi sul giro secco. Il 15° tempo complessivo nei tre giorni di test non ancora soddisfa in pieno il pilota vastese. Iannone ha chiuso a 937 millesimi dal leader Dani Pedrosa su Honda. Nonostante tutto la nuova Suzuki GSX-RR ha destato ottimi segnali e, a conferma di ciò, bisogna segnalare l’ottimo quinto tempo complessivo del compagno di Iannone, Alex Rins. Gli ingegneri di Hamamatsu stanno lavorando alacremente e i primi riscontri positivi si stanno avendo.

Questo il commento di Iannone al termine dei test thailandesi: “Test molto positivi, anche se non sono soddisfatto al 100%. Abbiamo svolto diverse comparazioni in questi giorni e il prossimo test in Qatar ci darà un’idea molto più chiara dello sviluppo da seguire nel corso dei prossimi mesi. Nel passo gara siamo abbastanza ok e questo è importante, però continuiamo a peccare sul giro secco. La nuova carena mi ha dato sensazioni positive e penso che continueremo su questa strada. Sono ottimista per l’inizio del campionato”.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it