Connect with us

Calcio

Testacoda insidioso: Casalbordino obbligato a vincere nella tana dell’Athletic Lanciano

Published

on

Giallorossi chiamati a tenere lontana l’Ovidiana Sulmona. I lancianesi credono nella salvezza

Prima contro ultima. 50 punti a 9. Miglior attacco di fronte alla difesa più perforata e retroguardia meno battuta chiamata ad affrontare il fronte offensivo più debole. Tutto già scritto? Macché, basta dare un’occhiata agli ultimi duecentosettanta minuti per rendersi conto che il testacoda che vedrà protagonista la capolista Casalbordino potrebbe non essere scontato così come sembra.

L’Athletic Lanciano è ultimo in classifica ma nelle ultime tre giornate ha raccolto gli stessi punti dei giallorossi (5) iniziando a credere in una salvezza ancora oggi lontana ma di certo non più impossibile come qualche mese fa. I giallorossi, del tecnico Gianni Borrelli, nelle ultime tre giornate si sono visti recuperare quattro punti da un’Ovidiana Sulmona oggi ancora lontana otto punti in classifica ma sempre più temibile. Ecco perché oggi pomeriggio, nell’infrasettimanale valevole per la 21° giornata del girone B di Promozione, serviranno solo i tre punti per tenere lontani gli ovidiani e scacciare via alcune insicurezze di una squadra che va ricordato fin qui, in campionato è imbattuta avendo già conquistato 50 punti compresa la qualificazione alla semifinale di Coppa. Rispetto al pari scialbo di domenica contro l’Elicese dal primo minuto dovrebbe rivedersi Pifano mentre saranno ancora assenti Iaboni, Pagano e Checchia. Tra i pali ci sarà Salvatore nota lieta delle ultime tre giornate in cui la sua porta è rimasta sempre blindata. Davanti Fieroni e Letto cercano i gol per migliorare i rispettivi bottini che già li vede in doppia cifra.

Cialdini (portiere Athletic Lanciano)

Un solo punto nelle prime quindici giornate prima di ritrovarsi come confermato dagli otto punti afferrati negli ultimi cinque turni. L’Athletic Lanciano ora di punti ne ha nove, è sempre ultimo ma la salvezza non è più una chimera come poteva sembrare un paio di mesi fa. In casa non conoscono sconfitta dallo scorso 24 novembre, hanno il penultimo posto lontano cinque punti e la salvezza diretta a undici. Cammino non facile ma ora i rossoneri ci credono e a dicembre hanno abbracciato l’ex San Salvo e Vastese Antonio Cialdini, portiere lancianese, autentico lusso per la categoria. Dalla Virtus Cupello è arrivato anche il giovane difensore Scaglione. Per mister Di Camillo saranno poche le ipotesi, per prendersi la salvezza dovranno aggredire ogni partita e cercare di prendere più punti possibili. Ecco perché il Casalbordino dovrà stare molto attento anche se in trasferta corre di più che in casa, un dettaglio da non sottovalutare, domani servirà solo la vittoria.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it