Connect with us

Calcio a 5

Testacoda Montesilvano-Tombolo, Diodato: “Vincere aiuta a vincere”

Published

on

Che stagione sarà per noi? Proveremo a portare a casa qualche trofeo

Domenica si torna in campo. Lo schiacciasassi Montesilvano aspetta sul parquet amico la Vip Tombolo per un testacoda che si annuncia emozionante e che sarà diretto dai signori Stefano Lavanna e Gianfrancesco Sorci, entrambi di Pesaro (al crono ci sarà Matteo Ariasi di Pescara).

Tra le biancazzurre più brillanti di questo avvio di stagione c’è sicuramente Roberta Diodato, reduce da una doppietta in Coppa della Divisione e da due presenze su altrettante gare disputate dal Montesilvano. Ha riabbracciato la Serie A e non intende più mollarla e lo fa capire enunciando il suo obiettivo personale: “Rimanere nella massima categoria il più a lungo possibile, magari sempre con questa maglia. Mi sento di confermare tutte le voci sentite prima di arrivare qui: l’ambiente è sereno, le compagne e il mister mi aiutano, gli allenamenti sono intensi e ogni giorno imparo qualcosa”. E giocare in un team ambizioso e che vuole migliorare la seconda piazza dello scorso campionato, paradossalmente rende tutto più semplice. Nessun problema di adattamento nel gruppo e nessuna difficoltà nel ritagliarsi il suo spazio. Ed i risultati di certo stanno aiutando: “Pur avendo ottime potenzialità che faremo vedere fino alla fine, forse non mi aspettavo di centrare subito tre punti con il Falconara. In Puglia, poi, il risultato ci ha dato abbondantemente ragione, ma all’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà cancellata dal gol di Bruna. A mio avviso il Bisceglie darà fastidio a tutti, ma siamo state brave ad essere pazienti e abbiamo avuto tanta tranquillità nel fare le giocate”.

Ma le vittorie con Falconara e Bisceglie sono il passato, il presente parla di una sfida da non fallire: Montesilvano-Vip Tombolo, terza giornata di campionato, che diventa già una gara da testacoda. 6 punti per le biancazzurre, zero per le venete: pronosctico chiuso? “Ci stiamo allenando come facciamo ogni settimana per giocarla al massimo dell’intensità senza sottovalutare nessuno. Vincere aiuta a vincere, e farlo in casa davanti ai nostri tifosi – chiude Diodato – è ancora più bello, quindi speriamo di riuscirci per noi e per loro. Anche se le neo-promosse pagano un po’ il passaggio tra Serie A2 e Serie A, il resto delle squadre si è rinforzato e le partite sono molto più equilibrate. Che ruolo reciterà il Montesilvano? Credo che siamo un bel gruppo e che man mano cresceremo, aumentando ritmo e qualità di giocate; non voglio sbilanciarmi troppo, ma di sicuro diremo la nostra e proveremo a portare a casa qualche trofeo”.