Connect with us

Calcio

Tonfo Lanciano. L’A&S passa al “Biondi”

Published

on

Lanciano sconfitto e fischiato in casa. Petito e un rigore di Marrone sbancano il “Biondi”

Una parte della curva sud fischia la squadra (applausi per Miccichè) a fine gara.

Ed è questa la vera notizia del giorno.

Non per la sconfitta (il Lanciano era imbattuto dalla trasferta di fine novembre contro l’Alba Adriatica) ma per la prestazione che lascia a desiderare.

E passa quasi in secondo piano il ko interno, il secondo stagionale, contro l’Acqua&Sapone alla quale va ascritto il merito di aver saputo gestire la sfida in modo ordinato e senza mai andare in affanno.

Termina due a zero la sfida sul terreno del “Guido Biondi” ridotto male.

Caniglia riproposto in tandem con Natalini, Shipple esterno basso, Marfisi dal primo minuto.

Fischia Speziale di Pescara.

In un pomeriggio amarissimo per i rossoneri, gli unici aspetti che potrebbero in qualche modo limitare la disfatta sono le sconfitte di Alba Adriatica e dello Spoltore anche se la Torrese vince e sale.

Cronaca.

Primo acuto dopo nemmeno un minuti di gioco, conclusione degli ospiti, Forti c’è.

Al 7′ l’A&S passa sfruttando a proprio vantaggio un corner del Lanciano; ripartenza e verticalizzazione, bravo Tassone a dare l’innesco per Petito che supera Forti.

Al 13′ la prima occasione per i frentani: Minchillo calibra un buon pallone per la testa di Caniglia che però non inquadra lo specchio.

Al 16′ punizione di Vatavu da fuori area, l’estremo di casa storna in corner.

Al 33′ altra occasione per l’A&S disimpegno errato di Sassarini, palla per Marrone che spara a rete ma la sua conclusione è di un soffio alta.

Al 36′ situazione interessante per Rodia, fa buona guardia la difesa ospite.

Ripresa.

Lanciano alla ricerca di una scossa.

La prova a dare Di Pasquale spedendo in campo per i secondi minuti Gragnoli per Di Rocco e cambiando mezza difesa con gli innesti di De Santis e Lucarino.

Al 9′ Palena smanaccia in corner una punizione insidiosa del Lanciano.

All’11’ la palla per il raddoppio degli ospiti è clamorosa, ma il Lanciano si rifugia in angolo dagli sviluppi del quale i frentani commettono un’ingenuità – tocco di mano di Minchillo – che equivale alla massima punizione per gli ospiti.

Al 13′ Marrone raddoppia dagli undici metri e la gara per gli uomini di Cianfagna.

Al 15′ reazione frentana con un tiro di Shipple che sfiora il palo alla sinistra di Palena.

Al 17′ ancora Shiplle dal limite ma il Lanciano protesta per un tocco di mano in area dell’A&S.

Al 21 e’ stratosferico il doppio intervento di Palena prima sulla girata di Gragnoli e un attimo dopo sul tap-in di Quintiliani a botta sicura.

Al 30′ Corvini prova la battuta sporcata e alzata sulla trasversale da Forti.

Al 31′ risposta di Rodia, fuori.

Al 38′ dagli sviluppi di un corner Catenaro sfiora l’autogol ma l’A&S si salva.

Al 46′ Del Bello chiede il rigore, Speziale fa proseguire.

Al 49′ punizione di Gragnoli dal limite ma la mira è alta.

Poi nulla più, solo il triplice fischio di Speziale e l’esultanza della squadra di Cianfagna.

Alessio Giancristofaro
Foto: Uranio Ucci