Connect with us

Calcio

Trigno Celenza, da domenica c’è il campionato: “Gruppo con tanti giovani locali da far crescere, puntiamo a migliorarci”

Published

on

Il presidente Loris Gaspari ha confermato in panchina Simone Di Santo. Tre 2000 nuovi di zecca, prima giornata contro il Vasto United nel girone F di Seconda Categoria

Mister Simone Di Santo

Da domenica anche il Trigno Celenza inizierà a fare sul serio. Dopo quasi diciannove mesi d’attesa tornano protagonisti i tre punti. In campionato avevamo lasciato i celenzani costretti a digerire l’amara retrocessione nella stagione 2019/2020, c’era tanta voglia di riscatto nella scorsa ma il Covid ha impedito al campionato di Seconda Categoria di tornare in campo.

Dopo un anno e mezzo di attesa il campionato è pronto ad alzare di nuovo il sipario anche se c’è stato l’antipasto con la Coppa Abruzzo, da questa stagione riservata solo alla Seconda Categoria. I biancazzurri sono stati eliminati per mano dell’Odorisiana vittoriosa sia all’andata che al ritorno. Nel primo round c’è stata la sconfitta a tavolino per il tesseramento irregolare di uno dei volti nuovi, il 2000 Simone Marchesani ma l’errore (dovuto a un errore tra la Vastese proprietaria del cartellino e il Futsal Vasto con cui aveva giocato nelle ultime stagioni) è stato prontamente risolto con l’ufficialità del prestito da parte dei biancorossi.

Nicola Di Laudo

Domenica a Celenza sul Trigno, per la prima giornata del girone F di Seconda Categoria, sarà di scena il Vasto United, subito una sfida importante per Simone Di Santo, allenatore già scelto dai celenzani la scorsa estate e confermato anche per questa stagione, al suo fianco il fidato collaboratore Marco Sisti. Guardando alla rosa è stato riconfermato gran parte del solito zoccolo duro a cui si sono aggiunti molti under locali nati tra il 2001 e il 2004. Non solo, oltre al già citato Marchesani sono arrivati altri due classe 2000 come Diego Vetta (a Celenza qualche stagione fa giocò suo padre, Romano) e Danilo Trofino. Tra i pali confermatissimo il cupellese Giuseppe Ottaviano. Per i biancazzurri del presidente Loris Gaspari gli obiettivi sono chiari: “Bellissimo ritrovare l’atmosfera del campionato dopo un anno e mezzo d’attesa, vogliamo ben figurare in un girone dove ci sarà parecchio da battagliare ma siamo pronti. Cercheremo di migliorare l’andamento delle ultime stagioni con l’obiettivo primario di far crescere i tanti giovani locali che abbiamo in rosa”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook