Connect with us

Calcio

Un acuto di Minchillo assicura i quarti. Ora un bomber

Published

on

Subito in gol l’ex Campobasso Minchillo a cui risponde Petrella sul finire. Lanciano e Cupello rimaneggiati. La sud ricorda Franchino, storico ultras scomparso

LANCIANO – Il Lanciano supera il primo turno di Coppa Italia contro la Virtus Cupello che impone il pari ai frentani.

Ci pensa Minchillo ad illuminare subito la serata sotto i riflettori del “Guido Biondi“.

Lanciano rimaneggiato: Lucarelli, per la prima volta sulla panchina frentana, fa esordire Minchillo nel tridente offensivo con Shipple e Polisena al centro.

A metà campo Sassarini, Quintiliani con Verna, mentre Lucarino duetta centralmente con Natalini nel pacchetto arretrato completato da Caniglia e De Santis con Forti tra i pali.

Anche Panfilo Carlucci, il tecnico della Virtus Cupello, deve fare i conti con qualche assenza di troppo ma viene a Lanciano per giocarsela.

La sud frentana ricorda “Franchino“, storico ultras scomparso lo scorso anno, e lo fa con una bella coreografia d’impatto in curva.

Il Lanciano mette subito le cose in chiaro e Christian Minchillo, l’ultimo arrivato alla corte di Lucarelli, piazza la sfera con un tocco che supera Tascione.

Frentani che amministrano e portano al termine la sfida anche se il Cupello, con Petrella, al fotofinish, pareggia dagli undici metri.

Ora la vera partita, prima della sfida di campionato contro il Castlenuovo Vomano, si sposta per i frentani sul calciomercato.

Martedì 3 settembre il Lanciano avrà un altro attaccante.

Uno di peso, insomma.

Domani, infatti, sarà una giornata importantissima per i vertici rossoneri che dovranno limare ogni dettaglio.

Mister X, cioè il nuovo attaccante del Lanciano, martedì si allenerà agli ordini di Alessandro Lucarelli.

Salvo imprevisti che, però, complicherebbero inevitabilmente i piani del Lanciano.

Alessio Giancristofaro

Foto: Ucci