Connect with us

Calcio

Un tempo senza gol: l’Ortona frena il Casalbordino

Published

on

Miracolo di Savut su Bernabero. I giallorossi si portano a +9 sullo Scafapassocordone

L’ex di turno Garibaldi

L’importanza di Armando Iaboni. Assenza pesante, pesantissima, centotrentacinque minuti senza il ‘Puma’ e per il Casalbordino sono zero gol fatti e due punti conquistati. Il secondo arrivato oggi pomeriggio al termine dello 0 a 0 nel recupero ‘corto’ contro l’Ortona. Dopo i primi quarantacinque minuti chiusi a reti inviolate e il match sospeso per la pioggia oggi in campo si è visto poco o nulla a parte un miracolo di Savut su Bernabeo.

La partita – rispetto al primo tempo di dieci giorni fa entrambe qualcosa cambiano ma non ci sono i nuovi innesti che per regolamento potranno essere schierati da domenica prossima. Il tecnico Borrelli non ha l’infortunato Iaboni, al suo posto torna tra i titolari Peppe Soria ristabilitosi dopo il fastidio muscolare di domenica pomeriggio. C’è anche Del Grande dall’inizio insieme a Di Pasquale mentre Frangione parte dalla panchina. Sulla sponda ortonese assenza pesantissima per mister D’Alessandro che deve rinunciare a bomber Pompilio, al suo posto dal primo minuto c’è Dragani. Tra i pali l’ex di turno Garibaldi mentre il vastese Avantaggiato, ristabilitosi dopo l’infortunio, parte dalla panchina. I tre punti servono ai giallorossi che ci provano con una conclusione forte e non precisa di Gagliano dalla lunga distanza, poi Fieroni calcia da fuori ma il tiro è debole.

Il miracolo di Savut su Bernabeo

Alla mezzora ci vuole un miracolo di Savut su un incredulo Bernabeo e a dieci minuti dal novantesimo l’Ortona resta in inferiorità numerica. Di Peco, ammonito una prima volta dieci giorni fa, perde tempo e viene di nuovo ammonito: espulso. La posta in palio è alta, gli ortonesi tornerebbero a casa volentieri con un punto mentre ai giallorossi serve la vittoria per riportare il vantaggio in classifica in doppia cifra. Gli animi si accendono su una punizione dal limite calciata poi alle stelle dallo specialista Fusaro.

Animi accesi

I giallorossi mantengono l’imbattibilità, toccano quota 39 e si portano a +9 sullo Scafapassordone, vantaggio largo ma che non rassicura i casalesi che puntano a tornare in doppia cifra. Domenica potranno giocare anche i nuovi innesti, si va a Raiano, il Casalbordino dopo due pari a reti inviolate vuole tornare alla vittoria.

CASALBORDINO – ORTONA: 0 – 0

CASALBORDINO: Savut, Di Donato, Koffi, Gagliano, Fusaro, Pifano, Del Grande, Di Pasquale, Fieroni, Soria, Letto. A disposizione: Sallese, Frangione, Piccolo, Santini, Palumbo, D’Elia, De Luca, Galante, Canosa. All.: Borrelli

ORTONA: Garibaldi, Luciani, Grossi, Granata, Miocchi, Lieti, Mazzarelli, Scioletti, Bernabeo, Dragani, Di Peco. A disposizione: Primavera, Barbetta, Avantaggiato, Verì, Konda, Fregosi, Albanese. All.: D’Alessandro

Arbitro: Patrizio Novelli di Vasto (Miccoli e D’Ettorre di Lanciano)

Ammoniti: Granata, Garibaldi, Lieti (O); Gagliano (C); Espulso: 35’st Di Peco (O) per doppia ammonizione