Connect with us

Calcio

Una sconfitta non fa primavera. Lanciano, si riparte

Published

on

Ripresi gli allenamenti dopo il ko dell’esordio. C’è Miccichè, non c’è Lombardo

Sconfitta ricca di spunti in casa Lanciano.

Frentani che ripartono dopo l’ineccepibile sconfitta contro il Castelnuovo Vomano di domenica scorsa e lo fanno con calma, serenità e consapevolezza della propria e dell’altrui forza.

Alessandro Lucarelli, prima della ripresa degli allenamenti, ha parlato a lungo con la squadra negli spogliatoi.

Colloquio di oltre 45 minuti nei quali, evidentemente, il neo tecnico del Lanciano ha riflettuto, assieme a Natalini e soci, sul ko di 48 ore fa.

Nessun dramma, ma ancora più determinazione.

Alla ripresa degli allenamenti al “Guido Biondi” era presente anche il prresidente del Lanciano, Fabio De Vincentiis.

Le buone notizie per il tecnico marsicano del Lanciano arrivano dai referti medici.

Lorenzo Sardella sta recuperando il problema muscolare e giovedi si dovrebbero sciogliere le riserve sulla completa guarigione dell’esterno frentani.

Sardella potrebbe tornare disponibile già da domenica per la prima sfida in casa contro il Pontevomano.

Intanto Stefano Miccichè continua ad allenarsi con i frentani.

Ieri il Castelnuovo Vomano, attraverso un comunicato stampa, ha fatto sapere, “urbi et orbi“, che il forte esterno d’attacco di Avezzano è ancora un tesserato del club teramano.

Messaggio che si presta ad una serie di decodifiche.

Una di quelle più accreditate sembrerebbe essere che, senza il consenso della società neroverde, Miccichè resterà a Castelnuovo Vomano, oppure che se dovesse bussare qualcuno alla porta del patron Marini prima della chiusura del calciomercato (il 13 settembre) i destini di Miccichè potrebbero essere diversi dal Lanciano.

Vedremo.

Sta di fatto che a Lanciano sicuramente qualcuno all’interno della società avrà tenuto conto ed ipotizzato il “peggior scenario possibile” (cioè cosa fare se non dovesse arrivare formalmente Miccichè?) e stara’ ipotizzando anche altre piste, seppur improbabili che siano.

Piste che portano alla serie D, campionato in cui, dopo 180 minuti di gioco, offre già diverse soluzioni.

Infatti, proprio dalla serie D, dovrebbero arrivare un paio di under che stanno trovando poco spazio in queste battute iniziali del torneo.

Dalla D il Lanciano dovrebbe attingere per un altro paio di rinforzi under, tra i quali sicuramente un difensore classe 1999.

Intanto Emanuele Lombardo, terzino classe 1999 in prova, non si è allenato oggi pomeriggio con i rossoneri.

Alessio Giancristofaro