Connect with us

Calcio

Us San Salvo: a Città Sant’Angelo per migliorarsi ancora

Published

on

25/11/2017  – In casa della giovane Renato Curi Angolana biancazzurri chiamati alla prima delle due trasferte consecutive. Rientra dal primo minuto Tafili, out Luongo, Fonzino, Khalil e Di Pietro 

Obiettivo continuità. Quattro punti in due partite, il campo ha detto che sarebbero potuti essere tranquillamente sei ma domani a Città Sant’Angelo, nella quindicesima giornata d’Eccellenza(ore 14.30), l’Us San Salvo andrà a caccia di altri punti per provare ad abbandonare il penultimo posto e avvicinarsi alla salvezza diretta oggi lontana appena tre punti. Per riuscirci dovranno battere una Renato Curi Angolana in piena lotta per un posto nei playoff, ottava a quota 22 con appena tre lunghezze di ritardo dalla terza piazza.

Sei giorni fa i sansalvesi sono stati frenati da un Palena in giornata di grazia, avrebbero meritato la seconda vittoria consecutiva nonostante le diverse defezioni, ci sarà il rientro dal primo minuto di Tafili nel cuore del gioco ma con ogni probabilità continueranno a mancare altre pedine importanti come Luongo, Fonzino, Khalil e Di Pietro. In vista dell’insidiosa trasferta l’allenatore Stefano Sgherri è stato chiaro:“Per il mio modo di giocare noi cercheremo di fare la partita anche domenica. Ai ragazzi chiedo massimo impegno con la mentalità giusta e insieme a una buona prestazione tecnico tattica possiamo giocarci la partita”. 

Nonostante i dodici punti di vantaggio in classifica le ultime due domeniche hanno sorriso di più ai biancazzurri, per l’Angolana un solo punto raccolto contro Alba Adriatica e Spoltore, cinque nelle ultime sei giornate se si prova a guardare un pò più lontano. I gialloblu di mister Paolo Rachini continuano nella loro politica giovanile schierando ogni domenica almeno cinque se non sei under dal primo minuto, quasi tutti nati tra il ’98 e ’99 mettendo in vetrina finora i vari Ruggieri, Fabrizi, Massa e Rozic solo per citarne alcuni. Nonostante la bassissima età media continuano a lottare per le posizioni nobili, il San Salvo però ha tutte le carte in regole per confermarsi ancora e dopo la felice trasferta di Spoltore punta dritto al bis, servono altri tre punti per uscire definitivamente o quasi dai bassifondi.

Redazione – redazione@vasport.it