Connect with us

Calcio

Vastese: a Matelica per scalfire le certezze della capolista

Published

on

Biancorossi senza Viscardi e Cherillo cercano quella vittoria che darebbe un ulteriore svolta al finale di stagione

Terza contro prima, quarta contro seconda(Pesaro nella tana dell’Avezzano), nel girone F quello di domani sarà un pomeriggio interessante. Interessantissimo. Inutile girarci intorno, mister Colavitto nella conferenza stampa di ieri pomeriggio ci ha girato alla larga ma se la Vastese, nella quarta di ritorno del girone F, dovesse centrare l’impresa al Comunale “Giovanni Paolo II” casa della capolista Matelica si porterebbe a meno sette dalla vetta alzando ulteriormente l’asticella degli obiettivi per questo finale di stagione.

Dieci i punti di differenza tra le due biancorosse, capitan Fiore e soci hanno camminato a velocità sostenuta nelle prime venti giornate con poche pause, meglio è riuscito a fare il Matelica capace di viaggiare a ritmi esagerati” come evidenziato ieri da Gianluca Colavitto nel corso della conferenza stampa. Il tecnico campano dopo la rifinitura di questa mattina partirà nel pomeriggio verso le Marche dovendo rinunciare ai soliti due, il difensore Viscardi e l’attaccante Cherillo, quest’ultimo ai box da un mese esatto. In difesa a sinistra riprenderà spazio De Chiara dopo aver scontato la giornata di squalifica in un reparto completato al centro da Amelio e Maronilli con Cane a destra. Mediana intoccabile, chiavi del gioco a Pizzutelli insieme a Stivaletta e De Feo mentre in avanti, a meno che almeno all’inizio non venga utilizzato un modulo più ‘coperto’(ipotesi difficile ma non impossibile) Tedesco sarà confermato al centro dell’attacco assistito da Fiore e Leonetti bomber del girone con 15 reti.

Per quest’ultimo sarà sfida a distanza con Magrassi arrivato a quota 14 centri, il Matelica non ha il re dei marcatori del girone ma è uno dei pochi primati che non detiene. Gli altri fanno impressione, 50 punti raccolti in venti giornate con miglior attacco(43 reti realizzate), difesa meno perforata con appena 9 reti subite e i due portieri(Demalija e Kerezovic) capaci finora di portare a casa già 12 ‘claen sheet’. Una squadra che sembra non avere punti deboli, è quella che ha raccolto più punti dentro(filotto di sette vittorie consecutive) e fuori, domenica già scritta? La Vastese proverà a giocarsela, vuole riscattare il passo falso dell’andata e magari riproporre la domenica magica della scorsa stagione quando con una rete per tempo espugnò il “Giovanni Paolo II”. Anche un punto sarebbe oro ma vincere vorrebbe dire portarsi a meno sette dal primo posto e dare un ulteriore accelerata al finale di stagione, la Vastese vuol provarci.

Questo il probabile undici scelto da mister Colavitto: Camerlengo, Cane Maronilli Amelio De Chiara, De Feo Pizzutelli Stivaletta, Fiore Tedesco Leonetti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it