Connect with us

Calcio

Vastese: ecco le firme, torna Colavitto e arriva Micciola

Published

on

09/06/2017 – Dopo le telefonate dei giorni scorsi le parti si sono incontrate nel tardo pomeriggio per definire tutti gli accordi

Tutto fatto, dopo venti giorni di incontri e telefonate la Vastese per la prossima stagione ha definito chi siederà sulla poltrona del direttore sportivo e chi sulla panchina. Un nuovo arrivo e un ritorno, quella che fino a qualche giorno fa sembrava un’ipotesi fantasiosa con il passare delle ore si è trasformata sempre più in certezza: da oggi Gianluca Colavitto è di nuovo l’allenatore della Vastese, con lui sarà Francesco Micciola il nuovo direttore sportivo biancorosso.

L’incontro per definire gli ultimi dettagli si è svolto a Vasto nel tardo pomeriggio odierno, il presidente Franco Bolami e il copresidente si sono seduti intorno al tavolo con Micciola e Colavitto per iniziare a tracciare le linee guida in vista della prossima stagione.

Dopo il divorzio del febbraio scorso tra il tecnico campano e la Vastese quattro mesi più tardi si sono incontrate di nuovo le strade, da ieri il Colavitto 2.0 è realtà: “Per me non c’è nulla di clamoroso e non cerco rivincite, sono contento di riprendere un discorso lasciato qualche mese fa ma in questo periodo ho sempre avuto a cuore le sorti biancorosse, Vasto è una molla che mi spinge sempre a fare meglio”.

Non avrà più al suo fianco l’oramai ex ds Pino De Filippis con cui il rapporto non era mai stato idilliaco ma la novità in casa vastese è rappresentata dall’arrivo del nuovo direttore sportivo Francesco Micciola. Entrambi campani si conoscono da tanti anni avendo condiviso insieme da giocatori due esperienze tra Juve Stabia e Avellino. Il volto nuovo arriva a Vasto dopo i quattro anni con il San Nicolò, casertano di nascita ma da qualche anno giuliese d’adozione dove ha messo su famiglia.

Sistemate le prime due pedine ora ci sarà da costruire la nuova rosa, rispetto alla scorsa stagione si va verso un repulisti generale(potrebbero restare un paio di classe ’98), magari si farà un tentativo con alcuni senior(Fiore e Campanella?) ma la strada al momento è in salita. Si ripartirà per la terza estate consecutiva da zero ma già circolano i primi nomi, sono quelli dei due ventiduenni(entrambi ex Vasto Marina) Damiano Menna e Cristian Stivaletta, quest’ultimo vastese doc indosserebbe per la prima volta in carriera la maglia della sua città dopo le esperienze degli ultimi anni tra San Nicolò(Serie D) e L’Aquila(Lega Pro). Per la sede del ritiro si pensava di bissare l’esperienza di Castelmauro ma con ogni probabilità sarà Bomba il quartier generale estivo biancorosso. Con l’arrivo di Micciola e il ritorno di Colavitto ora tutte le attenzioni saranno puntate verso la campagna di rafforzamento, la Vastese ha acceso di nuovo il motore, ora bisognerà capire con quale marcia viaggerà.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it