Connect with us

Calcio

Capitanio salva la Vastese: con il Fiuggi il terzo pareggio consecutivo

Published

on

In extremis il centrale vicentino consegna il decimo risultato utile dopo la doppietta di Gaetani intervallata dal pari di Mamona. Domenica trasferta a Pineto, Covid permettendo

Pareggite Vastese. Il gol di Capitanio a quattro minuti dal novantesimo ha evitato il kappaò ma dopo i due pareggi contro Rieti e Giulianova ci si aspettaca la vittoria. Non è arrivata anche se a guardare il bicchiere mezzo pieno c’è il decimo risultato utile consecutivo. Dieci come i pareggi conquistati dai vastesi in venti giornate, il punto di oggi arrivato grazie al colpo di testa di Capitanio quando l’Atletico Terme Fiuggi già assaporava la vittoria. L’aveva costruita con la doppietta di Gaetani intervallata dal pari del solito Mamona costretto poi al cambio causa infortunio. 2 a 2 recita il finale della ventesima giornata del girone F, terzo pari in serie per i biancorossi e laziali che devono rinviare l’appuntamento con la vittoria per la quinta giornata consecutiva.

La partita – D’Adderio ruota ancora i suoi uomini anche se dopo mercoledì partono di nuovo dalla panchina Martinez, Franzese e Altobelli. A loro fianco c’è Obodo, a centrocampo ritrova una maglia da titolare De Angelis in un 442 che vede anche il rilancio di Lenoci sulla corsia destra. Diarra e Di Prisco chiamati agli straordinari, il primo nel cuore del gioco, il campano dirottato a sinistra. Davanti seconda consecutiva da titolare per Martiniello al fianco di Mamona. Quinta giornata di fila con lo stesso pacchetto arretrato, davanti al portiere Di Rienzo al centro capitan Altobelli e Capitanio, terzini Barbarossa e Diallo. 4312 per il tecnico Incocciati, gli ex di turno Del Duca e Marianelli sono nel pacchetto arretrato, il primo da centrale, l’altro da laterale sinistro. In porta il 2002 Atzeni, a destra Rizzitelli, l’altro centrale è Frabotta. Vertice alto Proja, Tajani e Papaserio le mezzali, Basilico alle spalle del due d’attacco formato da Tornatore e Gaetani.

Proprio quest’ultimo dopo sei minuti sblocca subito il match, il suo tocco sembrerebbe arrivare in netta posizione di offside ma uno dei assistenti convalida il gol tra le veementi proteste dei padroni di casa. Domenica in salita per i biancorossi che reagiscono con due punizioni calciate da Di Prisco e De Angelis. I biancorossi aumentano i giri, Diarra di forza s’impossessa della sfera in mediana, palla per Martiniello che da posizione quasi impossibile trova un diagonale che mette in difficoltà Atzeni che non trattiene, da due passi c’è Mamona, palla in buca, pari meritato e gol numero cinque per il 2002 pesarese firmate nelle ultime sette giornate. Sulla destra è intraprendente Lenoci, cross interessante per Martiniello che ci prova di testa sul secondo palo ma la sfera sorvola la traversa. Nella seconda parte del primo tempo poco o nulla da registrare, gioco spezzettato e occasioni che latitano.

La ripresa al pronti via non delude, il diagonale di Gaetani è controllato da Di Rienzo in due tempi, poi due occasioni per la Vastese. Botta violenta sul primo palo di Di Prisco con l’estremo laziale costretto a rifugiarsi in angolo, poi bella conclusione rasoterra di Martiniello con il numero uno ospite ancora attento. Spinge anche il Fiuggi, occasionissima per Tornatore che calcia a botta sicura ma trova Di Rienzo attentissimo a deviare in angolo. In difesa i biancorossi soffrono più del previsto, sulla sinistra sguscia Basilico, palla a centro area per Gaetani che calcia a botta sicura ma trova ancora Di Rienzo a chiudergli la strada. Nulla può dopo un’ora di gioco quando Gaetani scatta sul filo del fuorigioco, elude la difesa e fredda in diagonale l’estremo molisano, Fiuggi di nuovo avanti. I piani biancorossi si complicano di nuovo anche perché Mamona è costretto al cambio causa infortunio, al suo posto si rivede Solimeno, poi dentro anche Martinez.

La Vastese non molla e quattro minuti dal novantesimo trova il pareggio: sugli sviluppi di una punizione una palla vagante in area viene intercettata da Filippo Capitanio, colpo di testa vincente per il nuovo pareggio. All’ultima azione una palla vaga in area, Martiniello e Capitanio non trovano l’impatto vincente, al triplice fischio è 2 a 2.

Terzo pari consecutivo e decima giornata di fila senza conoscere sconfitte per i biancorossi che alla vigilia volevano vincerla ma alla fine si sono dovuti accontentare del pari arrivato rimontando due volte il Fiuggi. Ora la classifica dice 27 punti, domenica è in programma la trasferta in casa del Pineto con il match ancora in bilico a causa delle tante positività al Covid in casa pinetese. Se ne saprà di più nella prossime ore ma la Vastese dopo i tre segni X uno dopo l’altro andrà a caccia della vittoria.

VASTESE – ATLETICO TERME FIUGGI: 2 – 2

Reti: 6’pt e 21’st Gaetani (ATF), 15’pt Mamona (V), 41’st Capitanio (V)

VASTESE: Di Rienzo, Di Filippo, Capitanio, Barbarossa (20’st Cardinale), De Angelis (14’st Obodo), Diallo (26’st Martinez), Lenoci (37’st Franzese), Di Prisco, Martiniello, Mamona (22’st Solimeno), Diarra. A disposizione: Boccanera, Altobelli, Sansone, Bernardi. All.: D’Adderio

A.T. FIUGGI: Atzeni, Marianelli, Rizzitelli, Papaserio, Del Duca, Tornatore, Basilico, Gaetani, Proia, Tajani (34’st Moriconi), Frabotta. A disposizione: Chingari, Forgione, Foglia, Tucci, Lo Duca, Cifarelli, Costa, Turzo. All.: Incocciati

Arbitro: Riccardo Gagliardini di Macerata (Alessandrino di Bari e Facchini di Bologna)

Ammoniti: Frabotta (ATF); Recupero: 1’ e 5’.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it