Connect with us

Calcio

Vastese in terra ovidiana: domenica si va a Sulmona, 1253 giorni dopo

Published

on

I biancorossi avranno l’obbligo di riscattare il mese da incubo, c’è da battere il Nerostellati ultimo in classifica. Cambia l’orario

Battere i pratolani al “ Francesco Pallozzi”. Obbligo più che obiettivo per una Vastese costretta a rialzarsi dopo gli ultimi trenta giorni assolutamente da dimenticare. Dovrà riuscirci a Sulmona dove tornerà a distanza di tre stagioni, 1253 giorni dopo per la precisione, tre anni e mezzo fa(domenica 28 settembre 2014) i biancorossi allora guidata da mister Precali battevano gli ovidiani(poi retrocessi) con un gol del foggiano Maurizio Piscopo ma quella stagione si chiuse senza sussulti, arrivò Vecchiotti in panchina e tra mille difficoltà si riuscirono a toccare i 40 punti.

Nei mesi successivi la palla passò all’attuale corso che dopo la stagione trionfale in Eccellenza sta vivendo in fotocopia le prime due in Serie D ma se la scorsa si è chiusa tra mugugni e senza playoff quella in corso può ancora essere salvata. Ecco perché domenica pomeriggio(fischio d’inizio alle ore 15) capitan Fiore e compagni avranno l’obbligo di espugnare il “Pallozzi”, battere un Nerostellati ormai già retrocesso e rilanciarsi in classifica per affrontare l’ultima parte di stagione con meno affanni e più sorriso dopo l’ultimo mese e mezzo assolutamente da dimenticare.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it