Connect with us

Calcio

Vastese: ritorno di fiamma per Racciatti?

Published

on

I biancorossi stanno cercando di riportare alla base il laterale 2002 gissano messosi in mostra nei mesi scorsi con la Virtus Cupello

Racciatti con la Vastese juniores nella passata stagione

Liberato senza troppe pretese ad agosto, rivalutato dopo appena due mesi. Non è un mistero, in casa Vastese il mercato invernale guarda in primis alla sostituzione di Gianluca Pollace, elemento in realtà difficile da cambiare con altri viste le infinite qualità mostrate con la maglia biancorossa.

Si guarda ad over e under, magari al posto suo ne arriveranno anche due anche perché in vista di domenica prossima, quando i vastesi andranno a far visita al Castelfidardo (domenica 13 dicembre), sulla corsia di destra sarà assente anche Valerio, espulso ad Aprilia e squalificato per una giornata. Mancano quindi tutti gli interpreti naturali (o quasi) di quel ruolo, chi giocherà in quella zona di campo domenica? Potrebbe essere adattato a destra il 2002 mancino Solimeno con Diallo a sinistra e il ritorno nei tre di difesa di Altobelli (mancato tantissimo nei match contro Agnonese e Aprilia). Al momento solo ipotesi visto che manca ancora una settimana al match.

Ecco perché delle novità potrebbero arrivare anche dal mercato visto che nelle ultime ore i biancorossi hanno bussato di nuovo alle porte della Virtus Cupello (come già fatto negli ultimi giorni del mercato “estivo” conclusosi a fine ottobre) per riportare alla base Mattia Racciatti. Laterale destro classe 2002 di Gissi, il cartellino è di proprietà biancorossa e nella passata stagione oltre ad essere titolare nella juniores guidata da mister Acquarola ha esordito in D nel match perso malamente dalla banda del tecnico Amelia a Matelica in casa dell’ex Colavitto.

Il 2002 gissano con la Virtus Cupello

In estate in pochi pensavano potesse essere già aiuto prezioso anche per la prima squadra, meglio mandarlo a farsi le ossa in Eccellenza. Panfilo Carlucci, allenatore della Virtus Cupello, lo ha voluto fortemente alle sue dipendenze e da agosto ha iniziato a lavorarci su per migliorarlo (leggi). Risultato? In due mesi, fino allo stop causa Covid, è stato tra i protagonisti con la maglia rossoblù, titolare fisso della corsia destra sempre con ottime prestazioni.

I cupellesi ci avevano visto lungo, in due mesi il ragazzo con grande impegno ha fatto capire di poter dire la sua in un’Eccellenza difficilissima mostrando grande piglio e la giusta personalità. La Vastese lo ha notato e ha iniziato a fare valutazioni diverse, sul suo profilo, rispetto ad agosto. Nelle prossime ore se ne saprà di più (già tra ieri e oggi dovrebbero esserci dei contatti tra le parti), la Vastese vuole riportarlo alla base e i rossoblù si starebbero già cautelando con eventuali sostituti anche se preferirebbero trattenerlo fino alla fine della stagione visto il lavoro fatto sul ragazzo da agosto a metà ottobre.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it