Connect with us

Calcio

Vastese: via Fermo, arriva Monza. Il punto sugli infortunati. Cambia la data del match contro l’Aprilia

Published

on

Il mediano classe 2000 arriva dal Roccella. Anche a Campobasso mancheranno Di Rienzo, Capitanio e Diarra. Torna a disposizione Martiniello

Di Rienzo e Capitanio: assenti anche a Campobasso

Senza guardare troppo lontano il primo step parla di 5 match da affrontare in 18 giorni. Il primo già agli archivi, quello in cui la Vastese, tornata in campo dopo 45 giorni di inattività causa positività al Covid, pur disputando un ottimo match si è dovuta arrendere al Matese.

Stop al filotto di dieci risultati utili anche se il computo parla di tre pareggi e una sconfitta nelle ultime quattro giornate. All’orizzonte, domenica pomeriggio, ci sarà l’insidiosissima trasferta in casa del Campobasso primo in classifica ma oltre si scorgono, come già detto, sfide che i biancorossi non potranno sbagliare. All’Aragona contro Aprilia non si giocherà mercoledì 21 aprile, le due società sono già d’accordo, il match verrà posticipato a sabato 24 (fischio d’inizio ore 15). Poi spazio alle sfide di Agnone (28 aprile) e contro il Castelfidardo (2 maggio), oltre a dover evitare le sconfitte sarebbe cosa buona e giusta conquistare almeno sette punti (se non l’intera posta in palio) per scappare dall’attuale zona di classifica che parla 13° posto con 27 punti.

Oltre a non poter contare su un gruppo al 100% della forma fisica, a causa dei postumi del Covid che ha colpito una decina di tesserati, mister Fulvio D’Adderio già contro il Matese ha dovuto fare i conti con l’emergenza. Assenti Di Rienzo, Capitanio, Diarra e Martiniello, quattro che a fine febbraio nell’ultimo match prima del lungo stop erano tutti e quattro titolari. Per il centravanti campano il rientro è certo, sarà a disposizione nella sfida in Molise dove sarà ex di turno.

Il 2000 Monza

Sulla via del recupero Diarra ma non sarà arruolabile per Campobasso. Discorso diverso per il portiere e il centrale difensivo con quest’ultimo che infortunatosi il 13 marzo (lesione al bicipite femorale della coscia sinistra) continua nel percorso che lo porterà al ritorno in campo entro una ventina di giorni ma sarà impossibile riaverlo nelle prossime quattro partite.

Per il 2001 di Mirabello i tempi dovrebbero essere molto più corti, nelle prossime ore si capirà la reale entità della distorsione alla caviglia ma già cammina, se tutto andrà per il verso giusto potrebbe ritrovare la porta già nella trasferta di Agnone altrimenti ci proverà contro il Castelfidardo. Nessun problema invece per Blue Mamona, nei minuti finali di mercoledì si è fermato, attimi di paura ma erano solo crampi, comprensibile visto l’impegno messo dal primo minuto fino a quando ha potuto nella sfida persa immeritatamente contro il Matese. Nel frattempo la società ha lavorato sia entrata che in uscita nell’ultimo giorno utile di mercato: non farà più parte del gruppo Marco Fermo, al suo posto ufficiale l’arrivo di Edoardo Monza. Centrocampista classe 2000 proveniente dal Roccella vanta una quarantina di presenze in D.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it