Connect with us

Basket

Vasto Basket: salutata la “Coppa del Centenario” con una vittoria, sguardo già rivolto alla prossima stagione

Published

on

Nelle ultime due partite in campo si sono visti anche i capitani Ierbs e Di Tizio ma oltre “Gio Gio” Peluso nell’ultima partita ha sorpreso in positivo il 2003 Delle Donne

Il 2003 Alessandro Delle Donne

Dal 1971 al 2021, 50 anni tondi tondi per una Vasto Basket che sperava di vivere in altro modo la stagione delle “nozze d’oro”. Purtroppo il Covid ha fermato di nuovo tutto ad ottobre e quando si è di nuovo vista la luce in fondo al tunnel la maggioranza delle squadre di C Gold ha preferito divertirsi nella “Coppa del Centenario” che in palio non metteva la promozione.

I biancorossi hanno partecipato con il giusto spirito, zero interesse del risultato finale ma sguardo di staff tecnico e dirigenziale rivolto ai giovanissimi buttati nella mischia in questi ultimi due mesi. Andrea Marino lo conoscono tutti, “Gio Gio” Peluso ha mostrato ulteriori e importanti miglioramenti ma anche su altri le valutazioni in positivo non sono mancate. Un esempio potrebbe essere Alessandro Delle Donne, il 2003 protagonista sabato pomeriggio nell’ultima giornata della coppa quella che ha visto i biancorossi centrare la prima e unica vittoria nel minitorneo. Canestri pesanti in momenti delicati del match andando a referto con 14 punti, dopo un tempo supplementare al “PalaSalesiani” la Vasto Basket ha avuto la meglio 71-63 sulla Sambacanestro in panchina guidata dall’ex di turno Alfredo Minora a Vasto, nel 2012 sostituito proprio dall’attuale coach Sandro Di Salvatore.

Coach Di Salvatore già al lavoro per il futuro

Biancorossi in campo con rotazioni limitate (appena sette giocatori a disposizione) ma potendo schierare i capitani Vittorio Ierbs e Luca Di Tizio. Entrambi già presenti nel match precedente perso contro Chieti hanno contribuito al successo rispettivamente con 16 e 11 punti.

Salutata la “Coppa del Centenario” c’è tantissima voglia di tornare a riassaporare l’aria dei match veri di C Gold anche se bisognerà attendere altri tre mesi. Il campionato dovrebbe riprendere tra fine settembre e inizio ottobre ma già da tempo il ds Luigi Cicchini e coach Di Salvatore, a stretto contatto con il presidente Giancarlo Spadaccini, stanno lavorando alla costruzione del nuovo roster. Per i ritorni di Mirone ed Egwoh (con Di Salvatore al PalaBcc già all’inizio di questa stagione) non ci saranno problemi, alcuni nuovi profili hanno già virtualmente la canotta biancorossa addosso e al momento giusto saranno ufficializzati. In questi ultimi due mesi si è lavorato soprattutto in vista del futuro, l’impressione è che nella C Gold 2021/2022 la Vasto Basket sarà protagonista e farlo con il calore dei tifosi al PalaBcc vorrebbe dire essere davvero tornati alla normalità.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook