Connect with us

Calcio

Vasto Marina, Antognetti: “Con Antonaci siamo decollati, un grande grazie a tutti. Sul futuro…”

Published

on

Dopo l’uscita di scena dai playoff di Prima Categoria il direttore sportivo casalese dice la sua con l’augurio di proseguire ancora il rapporto in biancorosso

Antognetti e Pino Travaglini

Tre giorni dopo il kappaò di Ortona che ha ufficialmente chiuso la stagione del Vasto Marina è tempo di bilanci. Il primo a prendere la parola è stato il direttore sportivo Carlo Antognetti attraverso una lunga lettera dove ha spaziato su più fronti partendo iniziando dagli obiettivi stagionali e i ringraziamenti alla dirigenza biancorossa: “Non sta a me giudicare in maniera positiva o meno ciò che è stato fatto, ma dal profondo del cuore mi sento in dovere di fare dei ringraziamenti dovuti e sinceri, in primis al mio presidente Pino Travaglini che mi ha fortemente cercato e voluto per ripartire nell’anno zero a rappresentare questi colori di grande storia e prestigio, un grazie doveroso a tutta la dirigenza sempre presente e propositiva, e soprattutto mai arrendevole, anche nei momenti più bui e di profonda difficoltà”.

I biancorossi a inizio estate puntavano a una stagione da protagonisti senza però poter ambire al primo posto vista la presenza della corazzata Lanciano. A fine gennaio la società ha optato per il cambio in panchina salutando Ascatigno e scegliendo l’ex Roberto Antonaci incensato dal ds casalese: “complimenti vanno allo staff tecnico, mister Antonaci e mister D’ Addario che arrivati a campionato in corso hanno dimostrato professionalità e senso di appartenenza su di un progetto che fino ad allora stentava a decollare”. Capace di recuperare una situazione difficile rendendosi protagonista della risalita fino alla griglia playoff grazie all’apporto dei giocatori esaltati da Antognetti parafrasando addirittura Dante Alighieri: “Un immenso e caloroso grazie va a tutti ‘i miei ragazzi’, un gruppo unico e coeso che nel mezzo del cammino del campionato si erano ritrovati per una selva oscura, ma sono stati capaci, con impegno e dedizione, di riscrivere la divina commedia, centrando proprio sul filo di lana il traguardo dei play off che a dieci giornate dal termine distanza la bellezza di 16 punti”.

I giovani biancorossi sul fronte juniores pur provandoci non sono riusciti ad evitare la retrocessione: “un grazie va anche a mister Simone Di Santo, nonostante l’esiguo materiale umano a disposizione è andato ad un passo per centrare una miracolosa salvezza con la juniores”. I

La professionalità del fisioterapista Luca Del Casale “che ha curato e rimesso in piedi molti ragazzi durante il corso della stagione”, la presenza costante e fondamentale del tuttofare Luigi “Giggino” Di Francesco “sempre pronto ad assecondare le mie non poche richieste, ecco perché gli mando un bacio perché solo grazie sarebbe troppo riduttivo” ed infine (“ma non per ordine di importanza”) il segretario Dino Monteferrante “impeccabile e disponibile ed al quale ho tolto ore ed ore di riposo, soprattutto nelle due sessioni di mercato”.

Salutata la stagione il direttore sportivo Antognetti prova a guardare già a quello che potrebbe essere: “mi incontrerò a breve con la proprietà per stilare i progetti futuri con la speranza che il progetto sia continuativo” magari puntando sui giovani del territorio “con un importante settore giovanile perché la crescita dei nostri ragazzi deve essere il punto di partenza per il calcio, lo sport più bello e amato al mondo”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it