Connect with us

Calcio Giovanile

Vasto Marina-Cupello: pari al 90°. Remuntada San Salvo, Casalbordino un punto e tanti rimpianti

Published

on

Nel derby territoriale quattro reti e un punto a testa. Sansalvesi capaci di rimontare due reti e i giallorossi recriminano per le occasioni sciupate

Cupello a Vasto Marina

Un punto a testa con l’ultimo affondo che ha fatto felice il Vasto Marina lasciando un pizzico di amaro nella bocca dei cupellesi. Ieri pomeriggio sono scese di nuovo in campo le compagini del girone B del campionato juniores d’Elite per recuperare l’ottava giornata di ritorno rinviata a causa della neve lo scorso 26 febbraio. Il piatto forte della giornata è stato il derby territoriale che ha messo in riva all’Adriatico il Vasto Marina di fronte a un Cupello già salvo ma sceso in campo con i suoi migliori uomini. Lo stesso almeno inizialmente non ha potuto dire mister Simone Di Santo costretto a rinunciare al capitano Natarelli partito dalla panchina perché febbricitante. Il match ha avuto il primo vero sussulto al quindicesimo quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato da Benvenga è salito in cielo sul primo palo Marco Napoletano depositando la sfera in rete. Un primo tempo senza grandi occasioni sotto porta ma con l’episodio che ha costretto Antonino, capitano di giornata, a chiedere la sostituzione per un duro colpo(involontario) subito al naso. Al suo posto è entrato Natarelli che a inizio ripreso ha avuto l’occasionissima per chiudere in largo anticipo il match, servito nel corridoio da splendido invito di Marchesani a tu per tu con Stivaletta si è divorato il raddoppio, la sfera è poi capitata sui piedi di Iarocci che dal limite ha sparato alle stelle. La dura legge del calcio si è riproposta per l’ennesima volta e sul capovolgimento di fronte il Cupello ha beneficiato di un calcio di rigore per l’atterramento di Di Virgilio. Dagli undici metri capitan Di Siro si è fatto ipnotizzare da Cerulli ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è stato Luigi Di Virgilio a siglare il gol del pareggio. I vastesi si sono subito riversati in avanti per ritrovare il nuovo vantaggio, sulla conclusione rasoterra di Iarocci c’è stato l’intervento decisivo di Stivaletta ma due minuti più tardi i rossoblù del tecnico Massimo Baiocco hanno trovato il gol del sorpasso con un prodigio di capitan Umberto Di Siro, stop e splendida conclusione a spegnersi sotto l’incrocio, imparabile per l’estremo di casa. Per i vastesi la sconfitta sarebbe un duro colpo dopo averla già subita all’andata(3-2), nella mischia viene buttato anche Fabricio Teti, la carta della disperazione per provare almeno a pareggiarla, il colored biancorosso prima da due passi si fallisca un’occasione colossale ma al novantesimo è caparbio nel buttarsi sulla sfera riuscendo a battere Stivaletta per il 2 a 2 finale. Il Cupello(al quinto risultato utile consecutive) con la salvezza già in tasca(visti gli otto punti di vantaggio dalla retrocessione) sale a quota 33 e lunedì andrà a far visita alla capolista Acqua&Sapone, il Vasto Marina per la quinta volta di fila rinvia l’appuntamento con la vittoria e da ieri ha un solo punto di ritardo dalla zona retrocessione e lunedì andrà a Sambuceto a giocarsi un delicato incrocio salvezza, due squadre divise da un punto, ai vastesi il sorpasso in classifica vorrebbe dire salvezza più vicina, l’importante però sarà non perdere.

Andrea Ciccotosto(Casalbordino)

Facile però non sarà perché il Sambuceto ieri nel tardo pomeriggio in un altro match dei bassifondi a Casalbordino ha infilato il settimo risultato utile di fila(diciassette punti) inguaiando i giallorossi che volevano la vittoria per avvicinarsi al quartultimo posto. I viola si erano portati in vantaggio con Camperchioli ma già nel primo tempo i casalesi con Andrea Ciccotosto avevano trovato il pareggio. I ragazzi dell’allenatore Salvatore Panico nel secondo tempo hanno alzato i giri del motore, il vento ha condizionato il match ma la spinta è stata più giallorossa. Proteste per un atterramento in area ai danni di Frangione non sanzionato, poi nel finale doppia clamorosa opportunità capitate entrambe le volte sui piedi di Luca Galiè, prima fermato dalla traversa, poi da due passi non è riuscito a inquadrare lo specchio della porta. L’1 a 1 sa di beffa per i giallorossi lontani ora cinque punti dalla salvezza, ci sono ancora nove punti a disposizione, tutto può ancora succedere ma lunedì contro il Penne servirà una vittoria per tornare a sperare altrimenti la retrocessione potrebbe arrivare con due giornate d’anticipo.

Cristiano Francioso(Us San Salvo)

Retrocesso a fine primo tempo ma con ancora qualche speranza al triplice fischio dopo un’incredibile rimonta dal dolce sapore d’impresa. Sul sintetico di via Stingi ieri pomeriggio si sono trovate di fronte San Salvo e Penne, entrambe accomunate da un periodo di digiuno da vittorie lungo ben sette giornate a complicare per entrambe il finale di stagione, specie per i sansalvesi ultimi in classifica. Sfida che però si era complicata subito per i sansalvesi andati sotto di due reti(firmate da Di Simone e una sfortunata autorete), a riaccendere la speranza ci aveva pensato Tullio Caprarola ma i pennesi con Pica avevano chiuso il primo tempo avanti di due gol. Negli spogliatoi sarà stata decisiva la strigliata dell’allenatore Vincenzo Di Nardo, i biancazzurri sono tornati in campo con uno spirito battagliero, Franchella ha accorciato, poi ci ha pensato Federico Lavacca a firmare il pareggio e sulle ali dell’entusiasmo a cinque minuti dal novantesimo ci ha pensato Cristiano Francioso a completare la clamorosa rimonta per il 4 a 3. L’ottava giornata consecutiva senza successi risucchia anche il Penne nella lotta per non retrocedere(tre punti di vantaggio), dall’altra parte dopo quasi due mesi di digiuno i tre punti ridanno un pizzico di speranze ai biancazzurri anche le contemporanee vittorie di Val Di Sangro e Fater Angelini cambiano di poco la situazione rispetto alla scorsa giornata. Finché la matematica non emette sentenze il San Salvo continuerà a credere nella salvezza, lunedì arriverà la Renato Curi Angolana, contro la vicecapolista ci vorrà un’altra imrpesa.

Vasto Marina

VASTO MARINA – CUPELLO: 2-2

Reti: 15’pt Napoletano(V), 5’st Di Virgilio(C), 19’st Di Siro(C), 44’st Teti(V)

VASTO MARINA: Cerulli, Fosco, Leone, Antonino(38’pt Natarelli), Del Vecchio, Napoletano, Benvenga, Marinelli, Marchesani, Iarocci(30’st Teti), Di Giacomo. A disposizione: Ciervo, Maiello, Ali Enis.  All.: Di Santo Simone

CUPELLO: Stivaletta, Di Paolo(12’st Minervino), Suero, Bruno, Di Siro(39’st Vennitti), Bassano, Nuozzi, Di Virgilio(35’Cinquina), Grimaldi, Troiano(20’st Secka), Menna(28’st Antenucci). A disposizione: Romilio. All.: Baiocco Massimo

Arbitro: Simone Trombetta di Lanciano

Ammoniti: Bruno(C), Iarocci(V); Recupero: 3’ e 5’.

 

I risultati della 21° giornata nel girone B del campionato Juniores d’Elite:

Fater Angelini Abruzzo-Chieti: 2-1

Vasto Marina-Cupello: 2-2

Val Di Sangro-Delfino Flacco Porto: 2-0

San Salvo-Penne: 4-3

Renato Curi Angolana-River Chieti: 3-1

Casalbordino-Sambuceto: 1-1

Miglianico-Acqua&Sapone: 2-5

 

La classifica dopo 23 giornate:

Acqua e Sapone 51

River Chieti 45  

R.C. Angolana* 45

Cupello 33

Miglianico 33

Chieti 33

Il Delfino Flacco 33

Penne* 28

Sambuceto 27

Vasto Marina 26  

Fater Angelini 26

Val di Sangro 25  

Casalbordino 21

San Salvo 21

(*: una partita in meno)

 

Il programma della 24° giornata: Val Di Sangro-Casalbordino; Il Delfino Flacco Porto-Chieti; Acqua&Sapone-Cupello; River Chieti-Fater Angelini Abruzzo; Sambuceto-Vasto Marina; Penne-Miglianico; San Salvo-Renato Curi Angolana

KODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still CameraKODAK Digital Still Camera

Redazione Vasport – redazione@vasport.it