Connect with us

Calcio

Virtus Cupello: c’è da superare l’imbattuto Delfino Flacco Porto

Published

on

I rossoblù per continuare a godersi il secondo posto cercheranno di avere la meglio sui pescaresi dove c’è l’ex D’Alessandro e il vastese Alberico

Gli esami in casa Virtus Cupello non finiscono mai. Trascorsa un’altra bella settimana con la gioia e tanta goduria per il meritato secondo posto attuale in casa rossoblù si lavora per provare a superare un altro scoglio chiamato Delfino Flacco Porto. Basta dare un’occhiata alla classifica, entrambe sono in alto e divise da un solo punto, 13 a 12 con i pescaresi che pur inseguendo finora non ancora conoscono la parola sconfitta.

Ecco perché domani, nella settima giornata d’Eccellenza (fischio d’inizio ore 15), sul sintetico cupellese ci sarà da divertirsi con la sfida che metterà di fronte due squadre che costruite per la salvezza, almeno per il momento, sono protagoniste nei piani alti di classifica. Dopo l’exploit in casa della Torrese valso il terzo successo in serie (5° risultato utile consecutivo) l’allenatore Panfilo Carlucci continua a dover convivere con l’emergenza infortuni visto che oltre ai lungodegenti Daminuta, Nuozzi, Perrella e De Cinque continuano a restare in dubbio anche Fulvi, Dinielli e Conti. Assenze pesanti ma fin qui chi è sceso in campo ha sempre dato il massimo contribuendo allo splendido filotto di risultati utili consecutivi.

Tre sconfitte e tre pareggi, da imbattuto il Delfino Flacco Porto si gode il quinto posto con una sola lunghezza di ritardo dal trittico secondo e tre punti dalla vetta. Ottimo inizio di stagione per i pescaresi del confermato tecnico Bonati che in questo inizio di stagione ha trovato i gol dal difensore laterale Simone Marzucco già autore di 4 firme importanti. Tra i gialloblù in campo ci saranno due under come l’ex di turno Jacopo D’Alessandro e il ventenne vastese Alessio Alberico. Ai confermati Falso, Comparelli, Marcelli, Saltarin e Sichetti sono stati aggiunti anche gli under Gobbo e Albanese in un gruppo che in questo avvio di stagione non sta risentendo della partenza del forte Ligocki in estate accasatosi al Sambuceto.

25 punti in due dopo 6 giornate non sono affatto pochi per due squadre vogliose di toccare quanto prima la salvezza diretta, domani però sono in palio altri punti importanti, quelli che la Virtus Cupello vuole aggiungere alla sua classifica per avvicinarsi a grandi passi verso l’obiettivo stagionale e continuarsi a godere le zone nobili.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it