Connect with us

Calcio Giovanile

Virtus Vasto: Cavuoti esagerato! Bacigalupo e Cupello: c’è uno 0 da cancellare

Published

on

I vastesi nel massimo campionato regionale dei Giovanissimi ancora a secco di punti. Nell’altro girone grande protagonista l’attaccante vastese con un poker. Cupellesi al terzo kappaò di fila

La soddisfazione per aver centrato a fine 2017 la qualificazione alla fase più importante, quella d’Elite, iniziata però con un calendario tutto in salita. La Bacigalupo si è trovata costretta a partire con l’handicap, una dopo l’altra ha già incontrato tutte le big del girone inciampando su quattro sconfitte consecutive. L’ultima interna contro la corazzata River Chieti(capolista a punteggio pieno), i vastesi scesi in campo con diverse assenze(su tutte quella del bomber Petrella) hanno subito tre reti(da parte di Di Muzio, Gianpietro e Di Nisio) nella prima mezzora. Nel secondo tempo la reazione c’è stata, Mario Donatelli ha trovato il gol della bandiera a disegnare l’1 a 3 finale, il primo subito dai chietini in questa seconda fase di stagione. I ragazzi di mister Maurizio Baiocco dopo il quartetto di sfide ‘impossibili’ restano in fondo con 0 punti, insieme alla Valle del Vomano che proprio sabato pomeriggio(ore 17.30) arriverà a Vasto, contro i teramani l’obiettivo dichiarato sono i tre punti.

Nicolò Cavuoti(Virtus Vasto): 4 gol in una partita

Un mercoledì da protagonista assoluto, dopo la sconfitta nel big match ieri pomeriggio Nicolò Cavuoti da solo ha rialzato la Virtus Vasto realizzando uno splendido poker. Nella quarta giornata del girone B ‘Salvezza e Coppa Abruzzo’ l’attaccante vastese si è abbattuto sul Gladius Pescara realizzando quattro gol e rendendo vana la doppietta del pescarese Manuel Bagnoli, 4 a 2 il finale con l’estremo di casa De Rosa decisivo quando con i vastesi avanti di un solo gol ha negato la tripletta all’attaccante pescarese. Tre punti che riportano i biancorossi dell’allenatore Nello Mazzatenta momentaneamente in seconda posizione agganciando l’Alcyone che però nel weekend ha osservato il turno di riposo. Quello che dovrà fare la Virtus Vasto nel prossimo, tornerà in campo l’11 febbraio quando sul sintetico del Campo San Paolo arriverà il Barberini fanalino di coda, la vittoria dovrà essere un obbligo per provare a ridurre il vantaggio dalla vetta occupata dalla Curi lontana tre lunghezze.

Momento delicato per il Cupello caduto per la quarta volta in altrettante giornate della seconda fase. I rossoblù nel primo girone della stagione erano stati in corsa fino all’ultima giornata per accedere al girone d’Elite ma in questo primo mese del 2018 non sono riusciti a conquistare punti. L’ultima sconfitta è arrivata in casa della capolista Curi con il 2 a 0 firmato da Enite Fiadone autore di tutte e due le reti, un kappaò che costringe i cupellesi di mister Pietro Brognoli a restare in fondo alla classifica senza punti. Nella quinta giornata a Cupello arriverà l’Acqua&Sapone, sarà l’occasione giusta per iniziare a muovere la classifica?

Redazione Vasport – redazione@vasport.it