Connect with us

Calcio

Viscardi e Leonetti ribaltano L’Aquila: Vastese paradisiaca

Published

on

17/12/2017 – Biancorossi cinici e spietati nel derbissimo che vale il tredicesimo risultato utile consecutivo. Terzo posto consolidato, in campo appuntamento al 2018, domenica 7 gennaio arriva il San Marino

Leonetti: altro gol da 3 punti

Il derby è biancorosso. All’Aquila non è bastato Sieno, la Vastese con Viscardi prima e il gioiello di Leonetti poi ha ribaltato il match chiudendo il girone d’andata del girone F con un’altra preziosa vittoria. La decima nelle ultime tredici giornate, un rullo compressore quello biancorosso, capace di fortificare il terzo posto e regalarsi un dolcissimo Natale. Prima del fischio d’inizio la dirigenza biancorossa, con l’assessore allo Sport Carlo Della Penna, ha omaggiato la famiglia del compianto Guido Mazzetti con una targa ricordo consegnata nelle mani dei figli Manuela e Andrea.

Capitan Fiore ha omaggiato Mazzetti indossando la 4

La partita – Silenzio e commozione durante il minuto di raccoglimento in ricordo dello storico mediano biancorosso Guido Mazzetti scomparso martedì, poi la palla passa al campo con la Vastese in formazione tipo. 433 colavittiano partendo da Camerlengo tra i pali, a destra va Viscardi, al centro tocca a Iarocci affiancare Amelio con De Chiara a completare il quartetto. Centrocampo solito, Pizzutelli è il play accompagnato da Stivaletta e De Feo mentre in avanti Leonetti è supportato da Bittaye e capitan Fiore in campo con la numero 4 per omaggiare Mazzetti. L’Aquila si presenta con una cerniera difensiva a tre guidata da Pupeschi, Esposito e Cafiero assistiti dagli esterni Buscè e Sieno. La mediana ha in Boldrini il suo diamante insieme a Steri e Di Paolo. Tandem offensivo composto dall’ex Padovani(a Vasto per due settimane durante la preparazione estiva) e il colored Ibe. La partenza biancorossa è contratta, gli ospiti si difendono con ordine e al primo vero affondo sbloccano il match, da oltre venti metri il diagonale rasoterra dell’esterno Sieno è vincente. I biancorossi provano a reagire ma gli aquilani difendono chiudendo ogni spazio. Serve una giocata che arriva poco dopo la mezzora, Viscardi dall’altezza della panchina vastese indovina la parabola, il suo assist si spegne sotto l’incrocio e l’Aragona esplode. Poco prima di rientrare negli spogliatoi una punizione dal limite di Fiore non sortisce gli effetti sperati, poi tocca a Pizzutelli ma la sua conclusione trova attento l’estremo ospite che si rifugia in angolo con i piedi.

La prima metà della ripresa non regala alcuna emozione, Colavitto decide di buttare nella mischia Cherillo, l’uomo che apre la strada al raddoppio biancorosso. Cross dalla sinistra, la sfera viaggia fino al secondo palo, sponda aerea di capitan Fiore, a centro area c’è Leonetti che si esibisce con una splendida rovesciata imparabile per Farroni. L’Aquila non ci sta e prova a reagire, prima Steri da due passi non impatta, poi Pupeschi va in gol su mischia ma viene ammonito per fallo di mano. Buono l’impatto sul match di Cherillo pungente in ogni occasione creata. In pieno recupero Viscardi salva la vittoria con un miracoloso salvataggio sulla linea di porta.

77 giorni d’imbattibilità conditi da tre preziosi pareggi e dieci pesantissime vittorie, la Vastese chiude il 2017 nel migliori dei modi fortificando la terza posizione toccando quota 37 con sei punti di vantaggio sul quarto posto e ben otto dalla sesta piazza. Ora il meritato riposo, i biancorossi dovranno ricaricare le batterie in vista del girone di ritorno, il 7 gennaio arriverà all’Aragona il San Marino e la Vastese non vede l’ora di continuare a divertite e divertirsi.

VASTESE – L’AQUILA: 2 – 1

Reti: 17’pt Sieno(A), 33’pt Viscardi(V), 24’st Leonetti(V)

VASTESE: Camerlengo, Iarocci, De Chiara, Fiore, Amelio, Viscardi, Stivaletta(43’st Tedesco), De Feo, Leonetti, Pizzutelli, Bittaye(17’st Cherillo). A disposizione: Alonzi, Casciani, Iodice, Carice, Lucciarini, Di Pietro, Alberico. A disp: . All.: Colavitto

L’AQUILA: Farroni, Sieno, Steri, Pupeschi, Boldrini, Buscè(11’st Marra), Ibe(25’st De Iulis), Padovani, Di Paolo, Cafiero, Esposito. A disp: Rosano, Boninsegni, Sebastiani, Fermo, Sbarzella, Fabrizi, Tiari

. All.: Battistini

Arbitro: Antonio Acampora di Ercolano (De Falco di Nola e Biancucci di Pescara)

Spettatori: 1300; Ammoniti: Di Paolo, Pupeschi(A), Fiore, Tedesco(V); Espulsi: ; Recupero: 0’ e  2′;

[Galleries 139 not found]

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it