Connect with us

Calcio

Vito Marinelli è una sentenza: battuto il Lanciano, la Virtus Cupello gode in vetta

Published

on

Il bomber sansalvese, anche se non al meglio, ancora decisivo. Domenica arriva il Villa 2015

In mezzo al big c’è anche la Virtus Cupello. Anche nella seconda giornata d’Eccellenza i rossoblù hanno confermato quanto di buono fatto vedere all’esordio ma se si dubitava del reale valore del Pontevomano oggi al “Biondi” contro il Lanciano di certo non era una passeggiata.

Avversario più ostico ma in campo il gruppo guidato da mister Panfilo Carlucci ha sfoderato una super prestazione pur dovendo rinunciare a una freccia come Troiano e schierando Capitoli e Vito Marinelli non al top della forma. Partita preparata alla perfezione, i lancianesi ostici, duri ed esperti hanno trovato di fronte una squadra organizzata che ha dato l’accelerata decisiva nella ripresa con l’ingresso di Margagliotti. Anche se decisiva è stata, ancora una volta, la firma di bomber Marinelli glaciale nel trasformare il calcio di rigore arrivato dopo un cross a centro area di capitan Berardi.

0 a 1 pesante come un macigno, seconda vittoria consecutiva e rossoblù a punteggio pieno dopo due giornate in compagnia di Avezzano, L’Aquila e Torrese. Piedi per terra e concentrazione massima, domenica arriverà il Villa 2015 (1 punto in classifica) e dopo aver riscattato il kappaò di Coppa contro i rossoneri la Virtus Cupello vorrà fare lo stesso contro i francavillesi per continuare a volare al primo posto.

LANCIANO – VIRTUS CUPELLO: 0 – 1

Reti: 30’st Marinelli su rigore

LANCIANO: Elezaj, Labonia (19’st Tommaselli), Mingolla (24’st Crudo), Priorelli, Daleno, Scipioni, Ciotola (6’st Bodo), Hyseni, Mariano (30’pt Fasoli), Bocchio, Rei. A disposizione: Maltempi, Mazzieri, Barbone, Cimino. All.: Gagliarducci

V. CUPELLO: Di Vincenzo, Racciatti, Berardi, Caniglia, Felice, Cardinale, Conti, Tafili, Marinelli, Colitto, Capitoli. A disposizione: Di Giacomo, Ruzzi, Di Ninni, Donatelli, Napolitano, Torricella, Troiano. All.: Carlucci

Arbitro: Davide Sciubba di Pescara (Mongelli di Chieti e Ricci di Chieti)

Ammoniti: Labonia (L), Cardinale (VC), Tafili (VC)

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook