Connect with us

Calcio

Vivarini e De Biasi, giorni importanti per gli ex allenatori biancorossi

Published

on

06/14/2017 Vasto – Gianni De Biasi e Vincenzo Vivarini sono due allenatori che, seppur in maniera diversa, hanno comunque lasciato un segno nel calcio vastese ma soprattutto bei ricordi a chi ha avuto il piacere e l’onore di conoscerli. Il primo è arrivato a Vasto nel 1994 alla guidata di una vastese ringiovanita rispetto all’anno precedente, un organico con tanti ragazzi di belle speranze ma capace di togliersi diverse soddisfazioni nell’allora campionato di serie C2. Per mister De Biasi fu il trampolino di lancio verso il calcio che conta. Per Vivarini il discorso è diverso. Lui arrivò nel 2000 in una Pro Vasto che tentava dall’Eccellenza di tornare in serie D. Anche se la sua esperienza a Vasto è stata breve lo spessore del tecnico s’ intuiva già da allora. Per Vivarini davvero tanta ma tanta gavetta, una carriera fatta di sali e scendi. Dalla panchina del Pescara in serie B nella stagione 2006/2007 per poi tornare nei dilettanti con l’Angolana proseguendo per la vittoria in serie D col Chieti e quindi Aprilia fino alla consacrazione a Teramo con un campionato di Lega Pro vinto sul campo ma poi revocato dalla giustizia sportiva. In questi giorni per entrambi gli allenatori c’è stata una svolta, una delle tante, che solo il tempo saprà dire cosa riserverà loro. Il primo in ordine cronologico è stato Vincenzo Vivarini che, dopo i miracoli fatti a Latina nella stagione appena conclusa ( serie B ), in una situazione paradossale, con un fallimento sempre lì alle porte, ha colto una grande occasione, un treno di quelli che passano una volta sola. L’altro ieri, infatti, il neo retrocesso Empoli ha deciso di affidare la panchina al tecnico abruzzese per tentate una pronta risalita in serie A. Probabilmente potrei essere considerato di parte ma ritengo che la società toscana abbia scelto il meglio disponibile sul mercato. Diverso, invece, il discorso per mister De Biasi che oggi, a sorpresa, ha annunciato di essersi dimesso da ct della nazionale albanese, lo ha fatto affidando le motivazioni della scelta ad una lettera pubblicata sul suo sito internet: Credo di aver esaurito il mio compito, che mi ha consentito di tirare fuori da questi ragazzi quelle qualità che nel recente passato ci hanno consentito di vivere il Sogno Europeo! Ha dichiarato in uno dei suoi passaggi per poi proseguire – Lascio con fatica, ma consapevole che il mio ciclo con questo gruppo è terminato, e che posso dare l’opportunità a chi mi sostituirà, di conoscere i ragazzi nelle prossime quattro partite. Consentitemi di ringraziare tutti quelli che hanno collaborato alla crescita e allo sviluppo del progetto Albania, che ci ha portati ad essere anche al 22° posto nel Ranking Fifa, che ci ha permesso di battere la Norvegia fuori casa, di vincere e pareggiare contro la Francia e di vincere contro il Portogallo, imbattuto dopo di noi fino alla conquista di Euro2016!!!”

Se volete potete leggerla integralmente al seguente indirizzo: http://www.giannidebiasi.it/primo-piano/grazie-albania-per-sempre-nel-mio-cuore/

Per ora non lo vedremo su nessuna panchina prestigiosa ma difficilmente potremmo riuscire a credere che Gianni De Biasi riuscirà a stare a lungo lontano dalla sua ragione di vita, i campi di calcio. Noi intanto vogliamo augurare un grosso in bocca la lupo a Gianni e Vincenzo, qui da Vasto continuiamo a seguirvi e idealmente vi sosteniamo!!!

M.C.
redazione@vasport.it

Advertisement