Connect with us

Volley

Volley Pescara 3, alle ‘sue ragazze’ il grazie di coach Mazzuccato

Published

on

Il definitivo stop ai campionati deciso dalla Fipav con azzeramento di promozioni e retrocessioni nelle varie categorie non può certo cancellare quanto di buono fatto, nel corso della stagione, da diverse squadre del territorio.

E’ il caso del Volley Pescara 3, compagine del torneo di C femminile targata Gada Group che, prima della sospensione delle attività, aveva fatto registrare un brillante primo posto senza sconfitte, con un bottino di 16 vittorie in altrettante partite, e la conquista della Coppa Abruzzo nella finalissima regionale giocata ad inizio febbraio ad Alba Adriatica contro il Pratola 78.

L’allenatore Bruno Mazzuccato ha voluto salutare così il suo gruppo.

Alle ragazze della serie C.
Stasera mi voglio prendere qualche merito, penso di averne diritto: perché sono stato bravo, bravo durante l’estate scorsa nel pensare che Alice potesse essere la palleggiatrice giusta per questa squadra; che Chiara avrebbe risolto i suoi guai fisici e avrebbe dato il suo contributo; che Debora, dall’alto della sua esperienza, saggezza, umanità e moralità ci avrebbe condotti uniti verso il nostro obiettivo; che Marianna con la sua personalità e le sue capacità avrebbe difeso il nostro campo ed il nostro spogliatoio fino alla morte; che Lisa oltre ad essere una grande attaccante avrebbe posto rimedio anche alla battuta; che Barby si sarebbe rivelata ciò che è, una lottatrice; che Roberta sarebbe stata di grande aiuto come la miglior allenatrice di voi stesse nei suoi attacchi da posto due quasi a spezzarvi le mani; che Marta sarebbe riuscita a giocare da titolare in maniera egregia non solo partite di C ma anche amichevoli contro squadre di categoria superiore; che Sofia, Alessia e Lucrezia sarebbero migliorate come previsto promesso e immaginato diventando colonne di questa squadra spero anche in futuro; che Giulia, come aveva promesso, ci avrebbe portati alla sua ultima vittoria prima di dire addio e sono certo non lascerà intentato questo suo proposito; che Carla sarebbe stata, è e sarà finché vorrà il mio Capitano; che Mario sarebbe stato un collaboratore ed un amico impagabile e che Simona, dall’alto della sua intelligenza, eleganza e visione sarebbe diventata la miglior team manager di questa squadra.

E sì, a rileggere tutto questo sono stato davvero bravo a credere in tutte voi.

Grazie, il vostro allenatore”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it