Connect with us

Calcio

Claudio Gavillucci, ospite di “Scrittori di sport” ha diretto il Nottingham Forest U23

Published

on

Ricordate Claudio Gavillucci? L’ex arbitro di serie A che lo scorso mese di agosto è stato nostro ospite a “Scrittori di sport” quando, presso La Nuova libreria, abbiamo presentato il suo libro “L’uomo nero”. L’ex giacchetta nera, dismesso dall’AIA, stranamente dopo aver sospeso “Sampdoria Vs Napoli” per cori razzisti racconta nella sua opera letteraria fatti, aneddoti e stranezze del mondo arbitrale. Oggi il 40enne laziale si è trasferito nel Regno Unito dove ha avviato una start-up ma allo stesso tempo ha ripreso ad arbitrare ripartendo quasi da zero, quando si dice passione!. Un incontro casuale, mentre si allenava in palestra, con un arbitro della Premier Inglese ha fatto si che per lui si spalancassero nuovamente le porte di questo mondo che è stato per lui, in tantissimi anni, una seconda famiglia. Lo scorso 30 novembre Claudio ha avuto il piacere di dirigere Nottingham Forest U23 vs Sheffield Wednesday U23 e l’ha raccontata così sui social:

Fino ad oggi se avessi incontrato una persona di Nottingham gli avrei chiesto del Nottingham, 1 Premier 2 coppe dei Campioni una Coppa UEFA nel palmares o al massimo di Robyn Hood e della foresta di Sherwood. Poi però in un Monday night in piena pandemia, in un tipico clima inglese poco natalizio, capita che sei designato per arbitrare Nottingham Forest U23 vs Sheffield Wednesday U23, però non si gioca al City Ground Stadium casa del Nottingham Forrest, ma dall’ altra sponda del River Trent che divide in due la cittadina.
È così che scopro la prima cosa :
Nottingham ha due stadi a pochi metri di distanza .
Appeno entro capisco che quello stadio però, non è uno stadio normale, e non è sicuramente casa del Nottingham.
Il Medow Lane Stadium è pieno di storia, perché è lo stadio del Nottscountyfc , club seguitissimo in città, fondato nel 1862, ed una delle 12 squadra che hanno dato vita alla prima Football League della storia del calcio mondiale. I “Magpies” che significa Gazze, dai colori Bianco Neri a strisce verticali, che ora militano in National League, ispireranno con quei colori qualche anno più tardi ( 1903) addirittura la @juventus che adotterà la stessa maglia con cui ancora oggi gioca. Beh da oggi se dovessi incontrare quel qualcuno di Nottingham gli chiederei..
Forest or Notts mate ?

Per la cronaca il match è terminato 1 a 0 in favore dei padroni di casa con goal di Keith Asare al minuto 91. Continueremo a raccontarvi le storie di Gavillucci perché quando lo abbiamo conosciuto gli abbiamo fatto una promessa ovvero di seguirlo fino a quando non arriverà ad arbitrare una partita di “Premier League”. Avendo conosciuto la persona, quindi la sua ambizione e determinazione, siamo convinti che è proprio lì che vuole arrivare, anche per una “rivincita personale” che chiaramente ci sta tutta. Ma la cosa più bella è che può condividere sui social le sue esperienze. Nel Regno Unito agli arbitri non è vietato utilizzarli e tantomeno rilasciare interviste, cosa decisamente più complicata nel nostro paese, ma tant’è. Speriamo davvero che nel futuro prossimo possa cambiare qualcosa in tal senso.

michelecappa@vasport.it