Connect with us

Volley

La Futura Volley ribalta Nereto e torna a vincere

Published

on

La squadra di Arrizza si aggiudica il derby con il punteggio di 3-1

La sedicesima giornata di Serie C Femminile di Volley regala un derby spettacolare tra la Re-Hash Nereto e la LG Impianti Futura Volley Teramo.

La spuntano le biancorosse di capitan Giorgia Furlan con un perentorio 1-3 (27-25; 26-28; 11-25; 19-25) in rimonta. 112 minuti di battaglia nel bunker neretese, laddove anche la battistrada Pescara 3 aveva incontrato difficoltà. Decisivo lo scatto finale del secondo periodo, con le locali che vanno a 2 punti set dal 2-0 ma la Futura li annulla e riesce a spuntarla ai vantaggi. Nonostante qualche errore di troppo, soprattutto dalla zona di battuta, le biancorosse non demordono e trovano un successo pesante nella corsa ai playoff.

Primo punto di serata a Nereto, poi Teramo ribalta 1-4 e prova a scappare. Nonostante il perfetto start di Francesca Imprescia, però, le vibratiane si tengono incollate alle ospiti accorciando sul 6-7 e poi passando a condurre 9-7 con un paio di affondi decisi di Canella. Al primo time out, un colpo di Romanò vale il +3 di casa (12-9). La Futura accorcia con due punti consecutivi di Enrica Marcucci, ma il risultato ad elastico vede scattare nuovamente il team di Loi sul 18-12. Uno scambio lunghissimo chiuso da Imprescia dà inizio alla rimonta ospite, Ciccone poi la porta sul 18-17 e Greta Mazzagatti firma il 20-20. Poi Nereto trova due muri di capitan Spolitini e si avvicina al successo della frazione con 3 set point. Angelini infila una serie di giocate di spessore andando a segno prima col muro e poi in anticipo sulla difesa biancazzurra. Sul 24-25, la Re-Hash fa suo il primo frangente di gara chiudendo 27-25.

Secondo set avvincente più del primo. Nereto inizia al meglio staccando 6-3, ma la LG Impianti rimonta con Mazzagatti e Imprescia passando a condurre con un break di 0-4. Nuovo capovolgimento di parziale con Fadani che porta a condurre le sue, mentre il massimo vantaggio lo firma Romanò in diagonale (18-13). La Futura si rimette in carreggiata e va a -1 con Marcucci, che finalizza al meglio uno scambio intenso mettendo giù il 21-20. Ancora lei protagonista con un muro perfetto per pareggiare e si viaggia su questo ritmo ad oltranza. Set chiuso da due punti di seguito di Francesca Imprescia, 26-28 e 1-1 nel conto di giornata.

Tutt’altra storia nel terzo periodo, con una Futura devastante già dall’apertura. Un’ottima Angelini prende per mano le sue e prima fa 2-6, per poi infilare il +8 con alcuni tocchi puliti a neutralizzare Nereto (2-10). Locali che provano a tenersi in scia, ma i punti di Ippoliti e Romanò vengono vanificati dal buonissimo ingresso di Diana Gialloreto, che allunga ancora il gap. Marcucci trova il mani-fuori del muro locale, Mazzagatti stoppa il tentativo in schiacciata di Fioretti e si va sull’11-18. La stessa Gialloreto va in zona di battuta 9 volte di seguito, Teramo chiude 11-25.

Inizio livellato nel quarto set, Ciccone prova a rompere l’equilibrio per la Futura, ma Nereto resta vivo sul 6-6. Primo stacco ospite sul 7-10 con un Ace di Limoncelli che trova la linea di fondo e poi le biancorosse allungano anche sul 7-12. Fadani rimette in sesto le vibratiane accorciando a -1, ma ancora Teresita Ciccone atterra il 16-18 che fa respirare le ragazze di Arrizza. Pochi spunti delle biancazzurre, la LG Impianti prende il largo con Mazzagatti e chiude 19-25 con il muro di Marcucci su Ippoliti.

Vittoria di squadra, con la Futura che non si lascia intimorire dal carattere delle locali e sale a 31 punti in classifica. Si tratta del secondo 3-1 a favore in campionato, ora c’è da preparare il derby interno con RosetoMontorio. Si giocherà sabato 29 alle 20:30 al Pala San Gabriele.

Re-Hash Volley Nereto – LG Impianti Futura Volley Teramo 1-3 (27-25; 26-28; 11-25; 19-25)

Re-Hash Nereto: Canella, Clementi, Di Carlo, Di Dionisio, Fadani, Fioretti, Ippoliti, Romanò, Speca, Spolitini. All. Giovanna Maria Loi
LG Impianti Futura Volley Teramo: Angelini, Ciccone, Furlan (C), Gialloreto, Imprescia, Limoncelli, Marcucci, Mazzagatti, Paganico, Perna, Scarpone A., Scarpone L., Volpi. All. Mario Arrizza

Arbitri: Andrea Morelli e Simona Perazzetti

Redazione Vasport – redazione@vasport.it