Connect with us

Calcio

L’arbitro Giacomo Camplone premiato dal Comune di Pescara

Published

on

Il sindaco Carlo Masci ha conferito un riconoscimento al direttore di gara pescarese promosso in Commissione Arbitri di Serie B

Un riconoscimento speciale per un pescarese protagonista nel mondo del calcio. Ma non per un giocatore, per un arbitro. Si tratta di Giacomo Camplone, al quale il Comune di Pescara ha deciso di conferire una Pergamena in riconoscimento della sua brillante carriera che al momento lo ha portato nella Commissione Arbitri di Serie B. Per la prima volta nella storia, Pescara ha un arbitro appartenente alla Commissione Arbitri Nazionale di Serie B (CANB) e dopo 50 anni un arbitro pescarese torna a dirigere una gara del campionato di serie B.

Folgorante la carriera di Camplone, che si allena anche a Francavilla a stretto contatto con l’ex guardalinee internazionale Elenito Di Liberatore: dopo aver superato l’esame del Corso arbitri il 25/02/2005 nella sezione arbitri di Lanciano, ha esordito nella direzione di gara il  22/05/2005 al campo Rampigna di Pescara nella partita Villa Raspa-Angolana (0-1) della categoria Giovanissimi Provinciali e da lì è stato un crescendo, grazie alle sue indubbie qualità che non sono passate inosservate ai piani alti dell’AIA. Il passaggio alla CANB (commissione arbitri nazionale serie B) è arrivato il 1 Luglio 2019, ma l’ esordio sul campo è avvenuto  il 31/08/2019 in Trapani-Venezia. Tra le partite di maggior rilievo arbitrate lo scorso anno, prima di transitare in B si segnalano: Pisa-Siena, Arezzo-Pisa, Pordenone-Triestina, Catania-Reggina, Trapani-Juve Stabia e la finale di coppa italia di Serie C Monza-Viterbese.

Il Sindaco Carlo Masci, alla presenza del consigliere regionale Luca De Renzis, dell’Assessore allo Sport Patrizia Martelli e del consigliere Ivo Petrelli, ha voluto conferire il riconoscimento a Camplone come simbolo di “chi, nello sport, sceglie la difficile e spesso oscura disciplina dell’arbitraggio. Anche e forse più degli altri, il mondo degli arbitri è portatore sano dei più alti principi dello sport, interpreti di un regolamento che seppur applicabile alla singola disciplina sportiva, in realtà rappresenta il valore più sano nel cammino della vita.”, le parole del primo cittadino in rappresentanza di tutta l’Amministrazione.

Laureato in Scienze e Tecniche delle attività motorie preventive e adattate presso l’università D’Annunzio di Chieti e Pescara, Camplone è attualmente istruttore di ginnastica psicomotoria per i bambini ma nel mondo del calcio è ritenuto uno dei migliori giovani arbitri emergenti.

La consegna del riconoscimento all’arbitro Giacomo Camplone