Connect with us

Calcio

“Mister doppietta” Pendenza regala tre punti d’oro al Cupello

Published

on

Una doppietta del bomber Pendenza permette al Cupello di battere per 2-0 l’Amiternina e di conquistare tre punti fondamentali in ottica salvezza. Domenica prossima per i rossoblù trasferta sul campo del Penne.

Nell’ottava giornata di ritorno del Campionato di Eccellenza, il Cupello supera con un rotondo 2-0 l’Amiternina raggiungendo quota 28 punti in classifica generale. Una vittoria che riscatta il pesante 3-0 subito dai rossoblù a Scoppito nella gara d’andata. Per gli uomini di Panfilo Carlucci tre punti fondamentali per tenere a distanza la zona playout. Nel Cupello riprende posto al centro della difesa capitan Giuliano dopo la squalifica di sette giorni fa; Pendenza perno d’attacco. Dopo pochi secondi dal fischio d’inizio, primo brivido per la difesa di casa con l’errore in disimpegno di Progna che lancia Mazzaferro solo davanti a Marconato, ma l’estremo difensore di casa è lesto a sventare la minaccia. Scampato il pericolo, il Cupello inizia a macinare gioco e ad affacciarsi pericolosamente dalle parti di Serpietri: al 7° un gran colpo di testa di Ninte esalta i riflessi del portiere ospite che devia in corner in bello stile. Tre minuti dopo, sugli sviluppi di un corner proveniente da destra, Pendenza viene steso in area. Il direttore di gara non ha dubbi e decreta il rigore. Dagli undici metri va lo stesso Pendenza che non sbaglia e manda in vantaggio il Cupello. L’Amiternina reagisce e al 15° sfiora il pareggio con Terriaca, ma la sua conclusione da buona posizione finisce alta sopra la traversa. Nella seconda metà di primo tempo non si segnalano più occasioni da gol, con i padroni di casa in controllo del gioco.

La seconda frazione di gioco si apre con il Cupello che cerca di alzare il baricentro offensivo grazie agli spunti del colored Ninte e alle percussioni di De Cinque sulla destra. All’8′ è proprio De Cinque a rendersi pericoloso con un gran tiro in diagonale sul quale Serpietri è bravo a deviare lateralmente. Al 16′ il Cupello raddoppia: Ninte lavora una gran palla sulla destra e serve l’accorrente Tucci, il quale pennella un delizioso assist per Pendenza. Il numero 9 di casa da due passi insacca la sua doppietta personale dando il 2-0 al Cupello e toccando quota 15 in classifica marcatori. Gli ospiti sono storditi e due minuti dopo il Cupello sfiora il tris con la gran botta da fuori di D’Antonio, ma Serpietri è miracoloso nel deviare in angolo. Nella seconda parte di tempo i ritmi calano e il Cupello riesce a chiudere ogni spazio alle offensive ospiti. L’Amiternina crea una sola occasione da gol in pieno recupero con la conclusione in spaccata di Salvi che termina fuori.

Per la squadra di coach Panfilo Carlucci, una vittoria importantissima che dà seguito al buon pareggio esterno di sette giorni a Città Sant’Angelo contro la Renati Curi Angolana. Domenica prossima altro importante crocevia per il Cupello sul campo del Penne, che precede i rossoblù di tre punti in classifica generale.

Cupello  – Amiternina: 2-0

Reti: 10′ pt Pendenza, 16′ st Pendenza

Cupello: Marconato, De Cinque, Bruno, Quaranta, Giuliano, Progna, D’Antonio (30′ st Berardi), Tucci (46′ st Di Paolo), Pendenza (42′ st Benedetti), Napolitano, Ninte. A disposizione: Stivaletta, Troiano, Menna, Capitoli. Allenatore: Carlucci.

Amiternina: Serpietri, Romano, Tinari, Di Alessandro M., Santilli, Antonelli, Di Alessandro D. (20′ st Pontrandolfo), Salvi, Terriaca, Di Norcia, Mazzzaferro. A disposizione: Ludovisi, Rovo, Mazzetti, Rosati, Mohammed, Santirocco. Allenatore: Angelone.

Arbitro: Sciubba di Pescara (Boffa e Aspite di Chieti)

Note: Ammoniti: Napolitano (C), Di Alessandro D. (A), Mazzaferro (A); Espulsi: nessuno; Recupero: 1′ e 4′.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it