Connect with us

Calcio

Pazzo San Salvo: impresa con un poker, battuto il River Chieti

Published

on

Biancazzurri capaci di realizzare quattro reti pur giocando in dieci per sessanta minuti. Agli ospiti non è bastata la doppietta nel finale di Antignani. Tra sette giorni trasferta a Martinsicuro

L’Us San Salvo è tornato. Non ci sono più dubbi, la mano di Michele Gelsi è evidente, la salvezza non è più utopia. Il quarto tecnico di una stagiona travagliata ha dato la svolta tanto attesa dalla dirigenza sansalvese e oggi pomeriggio, nella nona giornata di ritorno del massimo campionato regionale abruzzese i biancazzurri hanno centrato l’impresa superando una diretta concorrente come il River Chieti nonostante l’inferiorità numerica dalla mezzora del primo tempo.

I teatini avevano trovato il vantaggio dopo dieci giri di lancette con Criscolo ma veemente è stata la risposta dei padroni di casa che sul sintetico di via Stingi sono letteralmente rinati, prima il pari firmato da Felice sugli sviluppi di una palla inattiva e poi il sorpasso con l’under campano Caprarola bravo a ribadire in rete dopo una prima conclusione di Dema al rientro dopo l’infortunio. Una sfida che poteva complicarsi poco dopo la mezzora quando Seye Mame è finito anzitempo sotto la doccia a causa del doppio giallo. Nonostante l’inferiorità numerica i sansalvesi hanno continuato ad aggredire il River trovando il tris con Di Pietro servito splendidamente da Polisena e poi il poker firmato da Molino, da poco entrato, in campo aperto. Sotto di tre reti ma con un uomo in più i rosanero hanno provato a reagire affidandosi all’esperienza di bomber Davide Antignani, due gol in quindici minuti ma alla fine il pirotecnico 4 a 3 ha consegnato tre punti pesantissimi al San Salvo.

140 giorni dopo i biancazzurri hanno ritrovato il successo casalingo, in classifica continuano a restare in ultima posizione ma hanno accorciato su una diretta concorrente, ora il River Chieti è lontano appena due punti, come il Miglianico e per quanto visto in campo i sansalvesi sono molto più vivi dei chietini, un dettaglio da non sottovalutare in questo finale di stagione. Con Gelsi in panchina sono 7 i punti in 4 partite, la svolta è evidente, domenica a Martinsicuro il San Salvo proverà a prendersi altri punti per avvicinarsi ai playout.

US SAN SALVO – RIVER CHIETI: 4-3

Reti: 11’pt Criscolo(RC), 19’pt Felice(SS), 22’pt Caprarola(SS), 15’st Di Pietro(SS), 20’st Molino(SS), 23’st e 37’st Antignani(RC)

US SAN SALVO: Cialdini, Maccione, Fonzino, Tafili, Felice, Seye, Polisena, Di Pietro, Arciprete(17’st Molino), Dema(13’st Colitto), Caprarola(38’pt Luongo). A disposizione: Bartolino, Izzi, Sendin, Francioso. All.: Gelsi

RIVER CHIETI: Napoli, Di Carlo, De Marco, Marcelli, Ferragalli, Di Pasquale(10’st Bassi), Dema, Di Renzo(30’st Federico), Antignani, Criscolo, Barbarossa. A disposizione: Brattelli, De Nardis, Morretti, Bassi, Federico, Di Renzo, Diouf. All.: Mergiotti

Arbitro: David Guida di Torre Annunziata (Chiavaroli e Caporali di Pescara)

Ammoniti: Di Pietro, Colitto (SS); Ferragalli, Di Pasquale, Criscolo (RC); Espulso: 35’pt Seye(SS) per doppia ammonizione

Redazione Vasport – redazione@vasport.it