Connect with us

Sport

Protocollo di sicurezza per centri e circoli sportivi: fanno discutere i divieti per calcio e basket della Regione Abruzzo

Published

on

Ieri l’ok da parte del governatore Marsilio attraverso una nuova ordinanza seguita da un protocollo con alcuni punti “particolari”

Il post de “La Giornata Tipo” (seguita su Facebook da oltre 370.000 fan)

Un protocollo nuovo di zecca per la riapertura, in Abruzzo, di centri e circoli sportivi al centro delle discussioni social (e non solo). La Regione Abruzzo nel pomeriggio di ieri attraverso un’ordinanza, seguita dal protocollo di sicurezza, ha dato l’ok ufficiale all’inizio delle attività sportive tra calcio, basket, pallavolo e beach volley.

Tutti contenti? Sì ma a far discutere, nelle ultime ore, sono dei divieti riguardanti calcio e basket che stravolgerebbero la pratica dei due sport popolarissimi. Tra Facebook, Instagram e Whatsapp già sono centinaia e centinaia post e messaggi che hanno messo al centro del dibattito i divieti della Regione Abruzzo. Alla voce “Modalità di gioco per il Calcio e la Pallacanestro” lasciano parecchie perplessità alcune delle direttive che dovranno rispettare squadre e giocatori abruzzesi: “è consentito il tocco del pallone con le mani solo ed esclusivamente se muniti di guanti”, “il pallone potrà essere “recuperato” solo tramite “intercetto” e non tramite il “contrasto” “, “sono vietate le “scivolate” “ ed “è vietata la “marcatura ad uomo” “.

Palla da toccare con i guanti, contrasti e scivolate vietate così come la marcatura a uomo, le polemiche divampano, in Abruzzo, almeno per il momento, calcio e pallacanestro non saranno più come prima.

https://www.vasport.it/wp-content/uploads/2020/06/ordinanza-72_9-giugno-2.pdf

https://www.vasport.it/wp-content/uploads/2020/06/protocollo-sicurezza-centri-sportivi-9-giugno-1.pdf

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it