Connect with us

Calcio

Roberto Inglese: al via una stagione ‘Mondiale’?

Published

on

07/07/2017 – L’attaccante vastese in forza al Chievo Verona da ieri ha iniziato a sudare in vista di un’annata che potrebbe regalargli una grande gioia, al momento  difficile ma certamente non impossibile

Di passi in avanti ne ha già percorsi tanti ma Roberto Inglese non ha nessuna voglia di fermarsi. Da sette anni a questa parte una carriera andata sempre via via migliorando, mai una parola fuori posto ma potendo sempre contare sull’avvallo dei numeri. Da quelli è difficile divincolarsi, il Chievo Verona ha iniziato a credere in lui nel 2010 ingaggiandolo per poi lasciarlo maturare in giro per l’Italia tra Lega Pro e Serie B. Partire dal basso, conoscere le difficoltà di ogni categoria, per arrivare nei piani che contano solo ed esclusivamente con i propri mezzi. Migliorando stagione dopo stagione, così era stato in Lega Pro nelle tre annate a Lumezzane e lo stesso si è ripetuto nei due anni di Carpi conclusi con la storica promozione in Serie A.

Dall’estate del 2015 la dirigenza clivense ha deciso di riportare a casa il suo attaccante, terminati i cinque anni di ‘apprendistato’ mister Roberto Maran due anni fa sentenziò: “Basta prestiti, ora servi a me”. I primi tre gol personali in serie A andando oltre le venticinque presenze furono un ottimo biglietto da visita ma nella scorsa stagione il ventiseienne attaccante vastese ha ulteriormente alzato l’asticella raccogliendo ben 34 presenze(di cui 25 da titolare) ma soprattutto toccando la doppia cifra. 10 gol, gli ultimi due realizzati alla Roma vicecampione d’Italia, in un finale di stagione concluso però con un leggero infortunio(accusato contro l’Atalanta) che gli ha impedito di vestire per la prima volta la maglia della nazionale italiana. Dopo i tre stage in cui ha partecipato nel corso della stagione, contro il San Marino mister Ventura lo avrebbe sicuramente mandato in campo per continuare a valutarlo in vista di eventuali chiamate successive.

Nell’ultimo mese e mezzo, come ogni estate, si è goduto appieno il mare della sua Vasto, tra famiglia e amici ha ricaricato le batterie in vista della prossima stagione quella che potrebbe ulteriormente consacrarlo. Nel calderone del calciomercato, come già successo in precedenti sessioni estive e invernali, è finito anche il suo nome ipotizzando Fiorentina, Torino, Udinese, Torino, Atalanta e Crystal Palace come nuove destinazioni ma ieri ha iniziato la preparazione con la divisa gialloblù del Chievo con il quale ha un contratto che lo lega fino al 2020. Il primo allenamento della stagione a Veronello, poi da oggi i clivensi saliranno a Brentonico, in Trentino dove s’inizierà a fare sul serio.

Il Chievo è ormai una realtà consolidata nella massima serie, Inglese sarà il punto di riferimento del reparto avanzato e magari aumentando il numero di gol potrebbe mettere in serie difficoltà il tecnico della nazionale italiana in vista di una eventuale partecipazione ai prossimi Mondiali in Russia(l’Italia al momento seconda è a rischio spareggio). Al momento sarebbero in otto per la corsa ai quattro posti disponibili nella lista dei centravanti(anche se le prime due slot sembrerebbero essere già appaltate…), Roberto Inglese dovrà scalare altre posizioni per realizzare un altro sogno, è quello che fa da quando ha deciso di correre con un pallone tra i piedi, umiltà, testa bassa e tanta voglia di arrivare in alto, sempre più in alto.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it