Connect with us

Sport

Rosso d’Abruzzo. Si tinge anche lo sport

Published

on

A stretto giro attesa l’ordinanza di Marco Marsilio

Verso la zona rossa.

Cosa cambia in materia di sport?

Le maglie si stringono, come del resto si restringono la casistiche “autorizzate”.

In attesa dell’Ordinanza del Governatore Marco Marsilio (che dovrebbe essere comunicata ufficialmente a stretto giro di posta) l’ingresso dell’Abruzzo nell’area di rischio più elevato (il rosso) comporterà ulteriori limitazioni all’attività sportiva.

L’attività motoria è consentita solo in prossimità della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da altre persone e con obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezioni individuali“.

Infatti, mutuando quanto in vigore nelle altre regioni “rosse”, l’attività sportiva sarà possibile svolgerla solo all’aperto e in forma individuale e potrà essere svolta, con l’osservanza del distanziamento interpersonale di almeno due metri e del divieto di assembramento, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, non necessariamente ubicati in prossimità della propria abitazione.

Non sarà più praticabile all’aperto presso centri o circoli sportivi.

Vedremo presto se l’Ordinananza abruzzese conterrà anche altri elementi più di dettaglio.

Alessio Giancristofaro