Connect with us

Calcio

San Salvo: sfida salvezza, a Miglianico ultima chiamata

Published

on

13/01/2018 – Di fronte si troveranno le ultime due divise da quattro punti. I sansalvesi ritrovano capitan Felice, dall’altra parte c’è l’ex Martelli

O tutto o niente. Potrebbe essere una domenica fondamentale se non addirittura decisiva, nella quarta giornata di ritorno(ore 14.30) il San Salvo a Miglianico si gioca una grossa fetta di salvezza. Ultima contro penultima, due squadre divise da quattro punti, se arriverà la settima sconfitta consecutiva i sansalvesi si allontanerebbero addirittura sette punti dalla griglia playout e raggiungere la salvezza diventerà una vera impresa.

Da dimenticare l’ultimo periodo dei biancazzurri, nelle sei sconfitte in serie sono state ben quattro le sfide salvezza già buttate all’aria, ecco perché a Miglianico sarà importante conquistare almeno un punto ma con una vittoria potrebbe esserci una nuova spinta per il prosieguo del campionato oltre al portarsi a meno uno da una diretta concorrente. Rispetto a sei giorni fa mister Stefano Sgherri al centro della difesa ritroverà sicuramente capitan Felice, resta il dubbio sulla presenza di Evangelisti in mediana mentre in attacco Dema potrebbe stringere i denti per partire dall’inizio nonostante le non perfette condizioni fisiche.

Il penultimo posto non sorride al Miglianico ma i numeri dell’ultimo periodo lasciano ben sperare, il gruppo gialloblù sta facendo capire di voler centrare la salvezza ad ogni costo, una sola sconfitta nelle ultime cinque giornate e a cavallo tra vecchio e nuovo anno ha conquistato quattro punti. A fine ottobre la dirigenza ha salutato mister D’Ambrosio chiamando in panchina l’esperto Savini, poi nel mercato dicembrino è stato rinforzato l’attacco con l’arrivo di due pezzi da novanta, il centravanti Mario Orta e il jolly Andrea La Selva. Una squadra che può contare su altri esperti come l’ex Vastese Marfisi in mediana, Martelli(ex Cupello) al centro della difesa e capitan Martelli vecchia conoscenza sansalvese e in gol al “Bucci” nell’1 a 1 dell’andata. Domani la posta in palio sarà altissima, il San Salvo sa di non poter più sbagliare, un’altra sconfitta vorrebbe dire fine dei giochi in larghissimo anticipo.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it