Connect with us

Calcio

Vastese: un sabato a Campobasso per rialzarsi subito

Published

on

Nell’anticipo di domani biancorossi in terra molisana con un paio di dubbi. In dubbio Stivaletta e Bittaye

Un piazzamento playoff da non perdere. Difficile pensare al terzo posto ma una slot tra quarto e quinto vorrà prendersela la Vastese. La terzultima giornata della regular season potrebbe rivelarsi fondamentale per la composizione della griglia playoff ma prima di pensare ad altri incroci in programma domenica pomeriggio i biancorossi dovranno guardare in casa propria. In un insolito anticipo al sabato(domenica in Molise ci saranno le elezioni regionali), domani pomeriggio(ore 15) capitan Fiore e compagni andranno in Molise per affrontare un Campobasso in crisi nera visto il punticino raccolto negli ultimi due mesi.

Dopo la sconfitta interna contro il Francavilla i biancorossi hanno perso una posizione scendendo al quinto posto insieme al Pineto, dalla quarta fino all’ottava posizione ci sono cinque squadre in corsa per gli ultimi due posti rimasti liberi per salire sul treno playoff e una vittoria dei vastesi potrebbe dare una nuova spinta visto che le dirette concorrenti avranno sfide non semplici. A Francavilla arriverà la vicecapolista Vis Pesaro, il San Marino farà visita all’Avezzano mentre a L’Aquila ci sarà il derby playoff contro il Pineto.

Capitan Fiore: unico ex in campo

In vista di domani pomeriggio l’allenatore Gianluca Colavitto deve sciogliere un paio di dubbi legati alle presenze di Stivaletta e Bittaye, entrambi leggermente affaticati, potrebbero stringere i denti e rispondere presenti con il primo che fu grande protagonista all’andata con una indimenticabile tripletta nel 4 a 0 finale. Se non dovesse farcela potrebbe sostituirlo il fresco ventenne Di Pietro in un centrocampo completato da Pizzutelli e De Feo. Davanti al portiere Camerlengo la difesa non dovrebbe cambiare, in zona centrale Amelio e Iarocci con i laterali Cane e De Chiara. Davanti ci sarà l’ex di turno capitan Fiore, fu infelice la sua esperienza in Molise due stagioni fa, un’ottantina di giorni(da fine settembre a inizio dicembre) prima del ritorno a Chieti. Insieme a lui spazio a bomber Leonetti e uno tra Tedesco e Cherillo con il primo leggermente favorito.

All’andata il Campobasso si era presentato all’Aragona con tanti volti nuovi dopo aver iniziato un’importante campagna di rafforzamento di primo livello, la svolta non è mai arrivata e negli ultimi due mesi la situazione è crollata come confermato dalle sei sconfitte consecutive. In casa il successo ai rossoblù manca addirittura da fine gennaio e la classifica peggiora di domenica in domenica, ora sono solo due i punti di vantaggio dalla zona bollente(undici dal terzultimo posto). la stagione finora ha visto il cambio di tre mister, partiti con Masecchia c’è stato il primo avvicendamento con Manzillo e dalla scorsa giornata per provare a rialzare la baracca il direttore sportivo Minadeo ha deciso di indossare i panni dell’allenatore. Domani al centro della difesa mancherà Del Duca out per squalifica, i campobassani possono contare su elementi d’esperienza come Balistreri, Danucci, Gomes, Bolzan insieme a giovani interessanti come Del Prete, Marzano, Ribeiro e la grande sorpresa Kargbo. Per la Vastese sarà un’altra trasferta ad alto coefficiente di difficoltà, lo scorso anno con Favo in panchina fu una delle più brutte prestazioni della stagione, domani ci sarà da lottare ma l’obiettivo sarà tornare a Vasto con l’intera posta in palio.

Questo il probabile undici scelto da mister Colavitto: Camerlengo, Cane Iarocci Amelio De Chiara, De Feo Pizzutelli Stivaletta(Di Pietro), Fiore Tedesco(Cherillo) Leonetti

Redazione Vasport – redazione@vasport.it