Connect with us

Calcio

Camerlengo: “Alla Vastese con grandi motivazioni, saremo un gruppo giovane pronto a battagliare ogni domenica”

Published

on

10/07/2017 – Accordo totale con il giovane portiere pescarese pronto a difendere i pali biancorossi. Nel pomeriggio arriverà l’ufficialità dell’accordo

Stefano Camerlengo ha detto si alla Vastese. In realtà da diverse settimane c’era l’accordo verbale su tutto, tra qualche ora firmerà il contratto che lo legherà alla società biancorossa per la prossima stagione. Sarà lui il titolare della porta vastese, classe 1999 italocubano ma pescarese doc è cresciuto nel settore giovanile biancazzurro prima di iniziare a girare l’Italia partendo da Venezia dove lo scorso anno ha giocato con la Berretti trovando anche spazio in panchina nella prima squadra guidata da Pippo Inzaghi. Esperienza più che positiva ma da oggi il presente dice Vastese, già concentrato su questa nuova avventura, nonostante la giovane età ha le idee chiarissime.

Stefano Camerlengo, da oggi inizia ufficialmente la sua avventura in biancorosso, cosa si aspetta da questa stagione? “Ho scelto di venire a Vasto perché i dirigenti mi hanno fatto un’ottima impressione, questa esperienza potrà aiutarmi sotto ogni punto di vista, sono giovane, ho ancora tanto da imparare e mi impegnerò al massimo per questi colori”.

La rosa è ancora in fase di costruzione ma quale dovrà essere l’atteggiamento della Vastese per evitare di incappare in una stagione claudicante? “Dovremo essere bravi a creare un gruppo coeso, saremo una squadra giovane ma questo non deve essere certamente un limite, come ha detto il direttore sportivo saremo una squadra tosta e con grinta da vendere, dovremo dare il meglio di noi stessi e cercare sempre nuovi stimoli per andare avanti”.

Dopo l’esperienza nelle giovanili tra Pescara e Venezia a Vasto per la prima volta affronterà la Serie D, si è già fatto un’idea sulle difficoltà di questo campionato? “Sarà molto impegnativo, non sappiamo ancora quale sarà il nostro girone ma affronteremo squadre valide, un campionato molto lungo, non mi hanno parlato di obiettivi ma sono convinto che servirà lottare dalla prima fino all’ultima giornata per toglierci le nostre soddisfazioni”.

Nella scorsa stagione ha vissuto dall’interno la cavalcata dell’ambizioso Venezia promosso in B, cosa può raccontarci su mister Inzaghi? “È stata un’esperienza assolutamente positiva, nelle mie sette apparizioni in panchina ho accarezzato il sogno dell’esordio in Lega Pro ma è una stagione che porterò sempre dentro di me, mister Inzaghi è un meticoloso, serio dentro e fuori dal campo, alimentazione e forma fisica sono alla base del suo credo e cerca di inculcarlo anche ai ragazzi che allena quotidianamente”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it