Connect with us

Beach Volley

Claudia Scampoli ‘no-stop’: obiettivo Europeo Under 22

Published

on

La giovane vastese, dopo l’argento ai Tricolori di Caorle, guarda già ai prossimi impegni

Se non è un tour de force, poco ci manca. Il post Covid del beach volley vede protagonista la giovane vastese Claudia Scampoli, alle prese con una serie di impegni, ravvicinati e di alto livello, che la tengono sempre “all’erta”.

Domenica scorsa, a Caorle, la conquista di un altro secondo posto ai Campionati Italiani, il terzo della serie dopo quelli del 2017 (assieme ad Anna Piccoli) e del 2019 (con Alice Gradini). E prima di questa importante tappa erano andate in scena quelle internazionali in Slovenia ed in Austria. Ora, nel ‘mirino’, altri due appuntamenti, per il World Tour in Lituania (10-13 settembre), in coppia con Margherita Bianchin, e poi in Turchia (dal 22) per i prestigiosi Europei Under 22, stavolta assieme a Chiara They.

Secondo posto tricolore, si diceva, con il ‘bottino grosso‘ sfiorato nella fase finale di una gara accesa e combattuta contro il duo formato da Sara Breidenbach e Giada Benazzi. E’ mancato l’acuto vincente di Claudia Scampoli e Margherita Bianchin, con la discussione su una palla decisiva che è costata anche un ‘salatissimo‘ cartellino rosso inflitto alla giovane vastese, situazione che ha giocato un ruolo determinante nell’andamento del match. Claudia tiene a precisare che quella sanzione non è arrivata per un suo comportamento irriguardoso nei confronti degli arbitri. “Ero convinta che la palla che valeva il 14-12 per noi al tie-break fosse sulla linea e ho oltrepassato la rete d’istinto per chiedere la verifica. La palla è stata giudicata fuori e un altro punto è stato concesso alle avversarie per il rosso inflittomi per l’applicazione del regolamento che vieta di superare la rete. Mi dispiace, perché quel gesto non è stato assolutamente arrogante e di poco rispetto”. Archiviato l’appuntamento di Caorle, comunque impreziosito anche dal riconoscimento di ‘migliore giocatrice‘ assegnatole, Claudia Scampoli guarda avanti.

Dopo un paio di giorni di riposo a Vasto con la famiglia, ripartenza per Roma e ripresa della preparazione in vista dei prossimi appuntamenti, con la guida degli allenatori Fabrizio Maggi e Laura Giombini. Si ripartirà dalla Lituania, restrizioni eventuali per il Covid permettendo, poi concentrazione e attenzione puntate alla Turchia ed all’Europeo Under 22. “Tappa importante – dice Claudia riferendosi alla competizione continentale -. Ci saranno tante coppie di alto livello, penso alle russe che ci hanno battute alle Olimpiadi argentine, alle olandesi. Sarà bello essere in campo. Ci prepariamo per dare come sempre il massimo”.

Michele Tana – redazione@vasport.it

Advertisement