Connect with us

Calcio

Cupello: contro il ‘tabù’ Amiternina non puoi sbagliare

Published

on

Scontro salvezza con i padroni di casa che riavranno Giuliano. Dall’altra parte out Di Francia ma ci sarà un ex, cupellese doc

Una vicina all’altra, divise da tre punti ma domani pomeriggio il Cupello avrà la ghiotta occasione per scappare a più sei. Vorrebbe dire compire un balzo importante verso la salvezza diretta, per riuscirci dovrà tornare a vincere sul sintetico di casa, nell’ottava giornata di ritorno del massimo campionato regionale, contro una diretta concorrente come l’Amiternina immersa nella griglia che scotta.

Un vero e proprio tabù, quello che rappresentano gli scoppitani per i rossoblù, nell’ultima stagione e mezza in tre partite sono arrivate altrettante sconfitte, pesantissima quella del girone d’andata quando i cupellesi caddero con un pesante 3 a 0. Allungare su una diretta concorrente, il tecnico Panfilo Carlucci per riuscirci potrà nuovamente affidarsi a capitan Giuliano al rientro dopo la giornata di squalifica, ancora assente Tucci mentre bisognerà capire se D’Antonio e Bruno partiranno di nuovo dalla panchina o ritroveranno una maglia da titolare. Out il solo Andrea Tucci mentre davanti bomber Pendenza vuole aggiungere altre perle alle 13 finora realizzate.

Domenica particolare per Emidio Antenucci, cupellese doc e fino alla passata stagione in rossoblù vestendo anche i gradi di capitano, il terzino destro dopo la prima parte di stagione con il Sambuceto a dicembre ha accettato la corte dell’Amiternina. Proprio l’ex capitano domenica ha messo fine al periodo da incubo(cinque sconfitte consecutive) dei giallorossi realizzando il gol vittoria contro l’Acqua&Sapone. Domani in difesa a mister Angelone mancherà lo squalificato Di Francia mentre in avanti almeno finora stanno mancando le reti di bomber Terriaca, lo scorso anno capocannoniere d’Eccellenza e quest’anno fermo a quota 4. Senza i suoi gol l’attacco scoppitano è il secondo meno prolifico del girone con appena sedici reti realizzate. Il Cupello dopo il punto raccolto a Città Sant’Angelo dovrà tornare a vincere in casa, la classifica va assolutamente mossa e solo con i tre punti.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it