Connect with us

Giochi del Mare

“Giochi del Mare”, Abruzzo formato grandi eventi

Published

on

Luci della ribalta al Coni a Roma per la kermesse in programma dal 4 all’8 giugno a Vasto

Una vetrina di grande prestigio per l’appuntamento dei Giochi del Mare, di scena a Vasto dal 4 all’8 giugno prossimi.

La presentazione, stamane, è avvenuta al Villaggio Olimpico del Coni, presente, tra gli altri, il numero 1 del Comitato nazionale, Giovanni Malagò.

“Come è appena accaduto con il Giro d’Italia, anche l’organizzazione della 19ª edizione dei Giochi del Mare sarà l’occasione per dimostrare che l’Abruzzo è assolutamente all’altezza di ospitare importanti manifestazioni sportive di livello internazionale e, grazie all’efficienza mostrata nei mesi passati con la gestione della pandemia, di poterlo fare garantendo la massima sicurezza per gli atleti e per il pubblico”, ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, nella conferenza mattutina. “Abbiamo sempre creduto – ha aggiunto – nell’importante veicolo promozionale rappresentato dai grandi eventi sportivi per la promozione del territorio per la crescita sociale, culturale ed economica della nostra regione. Speriamo che proprio in occasione dei Giochi del Mare si possa concretizzare anche il ritorno in zona bianca della Regione Abruzzo, sarebbe sicuramente un momento simbolico molto bello poterlo festeggiare mentre migliaia di persone parteciperanno sulla suggestiva spiaggia di Vasto a questo importante evento sportivo”.

Al Villaggio Olimpico, con Marsilio e Malagò, c’erano l’assessore regionale allo Sport, Guido Quintino Liris, e il consigliere regionale vastese Sabrina Bocchino.

Liris, da parte sua, ha ricordato che “i Giochi del Mare sono composti da più di 20 discipline sportive che si svolgeranno sia sulla sabbia che nel mare, pubblico e atleti potranno così godere pienamente sia dell’ambiente che dell’acqua cristallina di Vasto, con il litorale di oltre sette chilometri certificato quest’anno con la Bandiera Blu dalla Foundation for Environmental Education. Nel corso della manifestazione verrà data grande attenzione alla prevenzione e alle disabilità – ha continuato – mentre la kermesse sportiva sarà inaugurata con due tentativi di record del mondo di apnea che vedranno protagoniste due donne: la varesina Livia Bregonzio, pluri-campionessa di specialità, e Ileneia Colanero, di Lanciano, al suo primo tentativo di primato internazionale tra i disabili”.

Sul tema delle donne è intervenuta Sabrina Bocchino, sottolineando che in questa edizione dei Giochi del Mare, “abbiamo voluto dare simbolicamente un euro in più a tutte le donne che lavoreranno e si impegneranno nella manifestazione, per poter portare all’attenzione di tutti il tema del divario salariale, che in Italia penalizza fortemente le donne, sperando di sensibilizzare il più possibile i cittadini su questa grave diseguaglianza”.

La kermesse sportiva è organizzata dalla a Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee).

Redazione Vasport – redazione@vasport.it