Connect with us

Calcio

Il Lanciano si coccola il suo “baby Ronaldo”: mister 43 gol

Published

on

Le premesse ci sono tutte nel settore giovanile frentano dove spunta l’attaccante Francesco Paolucci

Segna più di Cristiano Ronaldo.

Di gol finora ne ha fatti 43, uno diverso dall’altro come fiocchi di neve.

Francesco Paolucci è il gioiellino che a Lanciano si tengono stretto stretto.

È un classe 2006, quattordici anni ancora da compiere.

Francesco è un attaccante moderno: destro, sinistro, accelerazione, spirito di sacrificio, concretezza quando serve.

Dotato di movimenti che pernettono lo sviluppo del gioco per le vie centrali, abile nel gioco di sponda che permette di di sfruttare le diverse situazioni tattiche con le sovrapposizioni, le basi per una crescita importante ci sono tutte.

Lo score di Francesco è da big: 13 reti nel campionato Giovanissimi Under 14 Regionale, più del doppio, 28 per la precisione, in quello Under 15 Provinciale.

Le altre reti le ha messe a segno nelle altre competizioni ufficiali e complessivamente ha battuto i portieri avversari dagli 11 metri 11 volte.

Il segreto di una così elevata prolificità?

Semplice, la squadra.

Ancora meglio, il segreto racchiuso in una sola parola: coralità.

Ricerca sistematica del gioco e una formazione tecnica sono la base del successo individuale di Francesco Paolucci.

Va considerato anche il lavoro del “triumvirato tecnico” Di Pasquale-Saltarella-D’Aloisio con il preparatore dei portieri Silveri e di una organizzazione societaria che punta sul settore giovanile per la formazione di ragazzi con la speranza di far esordire qualche promettente ragazzo in prima squadra.

Il link del video della nostra intervista a Francesco.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1865826537052214&id=1409875359314003

Alessio Giancristofaro