Connect with us

Calcio

Il Venezia rimonta il Pescara: all’Adriatico è 2-2

Published

on

Tante emozioni nel quindicesimo turno di B all’Adriatico

Remuntada Venezia all’Adriatico. I veneti di Dionisi impongono il pari al Pescara, passando dal 2-0 al 2-2 dopo una gara condotta in lungo e in largo, ma che li aveva visti inzialmente soccombere sotto i colpi di Galano e Machin (16 gol in due in campionato). Senza scomporsi per il doppio svantaggio, gli ospiti hanno continuato a giocare e a proporre il proprio calcio offensivo e piacevole, portando a casa un punto ampiamente meritato e strappandolo ad un Pescara che ha molto su cui riflettere. Solo 2 punti nelle ultime 3 partite per la squadra di Zauri, 5 nelle ultime 4: è il segnale che qualcosa non va

La cronaca:

PRIMO TEMPO-

Partiti!

1′ Subito aggressivo il Venezia, che guadagna immediatamente un corner. Dagli sviluppi Modolo si rende percioloso, ma l’opportunità non si concretizza

6′ Scognamiglio dice di no a Di Mariano, sbrogliando in extremis una matassa che si stava facendo complicatissima da sbrigliare. Per il Venezia solo un corner senza esiti sugli sviluppi dell’azione

10′ Si sta facendo preferire la squadra ospite in avvio, più aggressiva e propositiva. La squadra di casa, invece, punta al momento sul fraseggio stretto dei suoi uomini di qualità per provare ad inventare qualcosa, ma senza particolare verve

11′ GOL PESCARA! Alla prima occasione è proprio il palleggio nello stretto degli uomini di qualità a fare la differenza. Imbeccata di Memushaj in area per Machin, gioco di prestigio del trequartista che dal fondo trova Galano a due passi dalla linea di porta per il più comodo degli appoggi in rete. 1-0

16′ Sulle ali dell’entusiasmo per aver sbloccato il punteggio, il Pescara acquista fiducia ed autostima ed avanza il suo baricentro facendo correre a vuoto i lagunari

18′ Esterno destro di Suciu, palla non troppo distante dalla porta di Kastrati

21′ Annullata rete al Venezia, firmata da Capello, per posizione di fuorigioco che è sembrata chiara

28′ Il Venezia sembra aver accusato il colpo dello svantaggio: dopo un ottimo avvio, fatica infatti adesso a creare gioco e a prendere il comando delle operazioni contro un Pescara che chiude bene ogni varco per poi affidarsi, in fase di possesso, al poker Kastanos-Memushaj-Galano-Machin per gestire la sfera

32′ Rasoterra in diagonale senza grosse pretese di Capello, Kastrati osserva la palla terminare fuori

33′ Palo del Venezia! Lo colpisce Capello, di certo il più vivace ed intraprendente dei suoi

34′ Kastrati dice no a Capello – sempre lui – in un’azione particolarmente confusa nell’area pescarese (sugli sviluppi l’arbitro ed un offendente ospite vengono anche a contatto)

36′ Azione travolgente di Bettella, che recupera palla sulla propria trequarti e si lancia palla al piede in avanti e solo a 4 metri dalla porta di Lezzerini viene bloccato in corner (che non avrà esiti)

40′ Continua il tentativo di forcing veneto

43′ Occasionissima Venezia! Azione bellissima degli ospiti, ma Aramu sbaglia il pallonetto vincente per pareggiare i conti

45′ Sarà di 1 minuto il recupero del primo tempo. Spinge forse il Venezia,che sfiora di nuova il gol del pari

46′ Finisce qui il primo tempo, sul punteggio di 1-0, troppo severo nei confronti di un Venezia che sta facendo meglio del Pescara ma che si ritrova sotto

Secondo tempo:

E’ degli ospiti il primo pallone della ripresa. Nessun cambio nelle due formazioni

1′ Maleh giganteggia sull’out di sinistra, doppio dribbling ma da posizione stremamente defilata calcia fuori

3′ RADDOPPIO PESCARA! Tambureggiante azione biancazzurra, culminata dalla settima rete stagionale di Machin con un turo di rara bellezza balistica

10′ Continua a spingere il Venezia, orra alla ricerca del gol che può riaprire i giochi. Ma un po’ per sfortuna, un po’ per demeriti e un po’ per la buona difesa del Pescara, gli uomini di Dionisi non sfondano

13′ Primo cambio della gara, è nel Venezia: in Zigoni, out Maleh

15′ Ammonito Aramu

20′ Gioco e personalità per il Venezia, ma l’attacco risulta spuntato. Brunori rileva Borrelli nel Pescara

25′ GOL VENEZIA! Aramu buca un Kastrati particolarmente goffo (eufemismo) nella lettura dell’azione e nell’opposizione

27′ Secondo cambio nel Pescara, con Crecco che rileva Busellato

30′ Cambio nei lagunari: entra Bocalon, esce Di Mariano

34′ Ultimo cambio nel Pescara: in Ciofani, out Machin. Zauri si copre e passa al 5-3-2

36′ Occasionissima Venezia, che spinge tantissimo. Dagli sviluppi da palla inattiva, Modolo è libero di rifinire al centro ma tutti i compagni vengono anticipati in extremis dal rinvio della retroguardia biancazzurra

38′ Continua a collezionare corne il Venezia: il computo totale al momento recita 9-1 !!!

40′ Pescara in estrema sofferenza sul forcing veneziano, che meriterebbe almeno il gol del pari

41′ Ammonito Galano

42′ Il Pescara spreca un contropiede che poteva chiudere il match. Zappa recupera il pallone e lancia in profondità Brunori, che brucia sullo scatto il diretto avversario ma, stanco per la progressione, chiude male l’azio calciando sull’esterno della rete

44′ PARI VENEZIA! Aramu premia gli sforzi veneti con il gol che porta il punteggio sul 2-2

45′ Saranno 5 i minuti di recupero

47′ Il Venezia ora ci crede e continua a spingere

48′ Lezzerini si oppone a Galano, sulla ribattuta nessun biancazzurro riesce a ribadire in rete. Kastanos poi calcia alto

50′ Finisce qui: è 2-2 all’Adriatico

Il tabellino:

PESCARA-VENEZIA 2-1 (1-0)

MARCATORI: 11’pt Galano (P), 3’st Machin (P), 21’st e 44’st Aramu (V)

PESCARA: Kastrati; Zappa, Bettella, Scognamiglio, Masciangelo; Busellato (27’st Crecco), Kastanos, Memushaj; Galano, Machin (34’st Ciofani); Borrelli (20’st Brunori) All.  Zauri

VENEZIA: Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Casale, Ceccaroni; Maleh (13’st Zigoni), Suciu, Fiordilino; Aramu; Capello, Di Mariano (30’st Bocalon).   All. Dionisi

AMMONITI: Aramu (V). Galano (P)

ARBITRO Ivan Robilotta di Sala Consilina