Connect with us

Calcio

Pescara, niente ‘botti’ alla fine del mercato

Published

on

Sfuma l’arrivo del difensore centrale chiesto da Oddo. In rosa ben 34 giocatori

Ultimo giorno di mercato senza ‘botti’ per il Pescara. Non è arrivato, alla fine, il difensore centrale di esperienza (il nome sul taccuino era quello di Salvatore Monaco del Perugia) che mister Oddo aveva richiesto alla società.

Le ultime operazioni definite, in entrata, riguardano gli ingaggi a titolo temporaneo del difensore Luca Antei e dell’attaccante Dejan Vokic dal Benevento. Dal Perugia, in prestito, arriva in biancazzurro il difensore congolese classe 2000 Mardochee Nzita. Considerato l’infortunio di Del Favero, per il ruolo di portiere vice Fiorillo, nuovo accordo con Fabrizio Alastra, per il quale è stato rinnovata l’intesa con il Parma. Dall’Atalanta, infine, approda al Delfino il giovane difensore classe 2000 Rodrigo Guth.

Per quanto riguarda le uscite Fabio Morselli passa a titolo definitivo al Legnago e Cristian Bunino al Teramo. Saluta il gruppo, poi, l’attaccante Gennaro Borrelli, che si trasferisce al Cosenza.

Ampia la rosa (34 i giocatori presenti) a disposizione dell’allenatore Massimo Oddo con diversi giovani elementi ed alcuni giocatori da poter rilanciare assieme ad altri che, non da oggi, appaiono al di fuori del progetto tecnico. In attacco saranno Asencio e Ceter a contendersi la maglia da titolare per il ruolo di prima punta. Un tentativo è stato fatto per riportare Pucciarelli in riva all’Adriatico, ma la possibilità non si è concretizzata.

Commentando, nelle interviste in tv, la chiusura del mercato il presidente Daniele Sebastiani, parlando nello specifico del difensore sfumato, ha evidenziato: “Ci abbiamo provato. Alla fine è arrivato Guth. A Oddo – dichiarazioni rese a Rete 8 – non abbiamo chiesto di vincere il torneo di B. Abbiamo investito su Nzita classe 2000, terzino sinistro, under 21 belga. C’è l’obbligo di riscatto. Tireremo fuori 750 mila euro”.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it